Manchester City, la Uefa apre un'inchiesta per violazione del Fair Play Finanziario

Premier League

Indagine in corso sul Manchester City. Nel mirino degli organi investigativi della Uefa possibili violazioni delle regole sul Fair Play Finanziario da parte del club inglese

BEFFA RANIERI: FULHAM LO LICENZIA GRATIS

ALISSON DA RECORD, CECH LO PRENDE IN GIRO

ARSENAL-MANCHESTER UNITED LIVE

Il Manchester City potrebbe essere nei guai. La Camera Investigativa della Uefa, come spiegato in un comunicato ufficiale, ha aperto un’inchiesta nei confronti del club di Premier League per possibili violazioni delle regole del Fair Play Finanziario, che impongono ai club europei di rispettare alcuni parametri imposti dalla federazione internazionale. Le indagini - si legge nel testo dell’Uefa - si focalizzeranno sulle recenti notizie pubblicate da alcuni organi di informazione. In particolare è stata la tedesca Bild ad approfondire la situazione relativa al club inglese negli scorsi giorni: la testata aveva parlato dei dubbi sulla chiusura dell’affare Sancho, con i 200 mila euro che sarebbero stati consegnati al suo agente quando ancora il ragazzo era minorenne (vietato dal regolamento UEFA), oltre che delle accuse rivolte al proprietario del Manchester City, lo sceicco Mansour, che avrebbe iniettato fondi personali per aumentare le entrate della società. La Uefa fa sapere inoltre che non rilascerà nessun tipo di dichiarazione in merito durante l’inchiesta.

I più letti