Arsenal, Lichtsteiner vuole il rinnovo: i tifosi gli preferiscono... la mascotte

Premier League

Il terzino svizzero è in scadenza e chiede il rinnovo: i tifosi dell'Arsenal non sono d'accordo e hanno detto di preferirgli persino Gunnersaurus, la mascotte del club. "Sono in un grande club, ma l'anno prossimo voglio giocare per non perdere l'Europeo", ha dichiarato lo stesso Lichtsteiner

PREMIER BATTE PIRATERIA. MICCICHÈ: "ORA ANCHE QUI"

CHELSEA, TIFOSI CONTRO SARRI: VENDONO L'ABBONAMENTO

Dopo le sette stagioni con la maglia della Juventus, l'estate scorsa Stephan Lichtsteiner è ripartito dall'Arsenal. Il suo arrivo ha diviso il tifo dei Gunners, tra chi ha accolto con piacere l'arrivo di un calciatore d'esperienza e reduce da sette scudetti consecutivi e chi invece ha ritenuto inutile l'acquisto di un 35enne. E in questa stagione Lichtsteiner è stato impiegato appena 12 volte in Premier League e non ha mai convinto il pubblico dell'Emirates Stadium. Tant'è che i tifosi dell'Arsenal hanno detto di preferirgli addirittura Gunnersaurus, la mascotte del club. Lichtsteiner, l'estate scorsa, ha firmato per appena un anno ed è quindi in scadenza. Ma i tifosi dell'Arsenal non sembrano essere d'accordo con l'idea di un prolungamento del contratto per le prossime stagioni.

"Voglio giocare per non perdere la Nazionale"

Non solo il rinnovo. Lichtsteiner chiede anche maggior spazio per non perdere la Nazionale in vista del prossimo campionato europeo. "L'Arsenal è un grande club e sono davvero felice, ma voglio giocare con regolarità in vista degli europei del 2020 – ha dichiarato l'ex terzino bianconero al quotidiano svizzero Neue Zurcher Zeitung – Le cose sono andate bene in questa stagione, ma se l'allenatore dovesse dirmi che non conterà più su di me nella prossima, dovrò pensare al mio futuro. Sarebbe difficile per me se la carriera in Nazionale finisse ora. Voglio vincere la Nations League con la Svizzera a giugno e giocare gli Europei l'anno prossimo. Ho 35 anni, non mi arrabbio se non gioco tutte le partite. Ma ho fatto una grande carriera e continuerò a giocare finché mi sentirò in forma. Voglio pormi nuovi limiti e raggiungere nuovi obiettivi".

I più letti