Arsenal-Tottenham 2-2

Premier League

Prova di carattere dell'Arsenal di Unai Emery che, nel match valido per la quarta giornata della Premier League, pareggia 2-2 contro il Tottenham. Arsenal che va sotto 2-0 ma che riesce ad evitare la sconfitta grazie ai gol di Lacazette e di Aubameyang al 71° minuto

Un punto guadagnato. Di solito si definisce coì il bottino di chi è riuscito a impattare dopo aver visto l'avversario scappare nel punteggio. A vederla dalla parte opposta invece si potrebbe dire due punti buttati. Dopo che la si era messa maluccio causa svantaggio di due gol, l'Arsenal è riuscita a chiudere sul 2-2 contro il Tottenham. Abbiamo assistito ad un match giocato a viso aperto, con l'inerzia del match che è passata più volte da una parte all'altra. Alla fine ha deciso la rete di Pierre-Emerick Aubameyang che ha segnato il gol del pareggio al minuto 71.

L'Arsenal ha chiuso il primo tempo in vantaggio, grazie a Christian Eriksen al 10° e Harry Kane al 40°. L'Arsenal ha dimezzato lo svantaggio portando il risultato sul 2-1 con Alexandre Lacazette al 46° minuto. Il gol di Aubameyang nel secondo tempo ha portato il risultato finale sul 2-2.

Nei 2 gol dell'Arsenal determinanti gli assist forniti da Matteo Guendouzi e Nicolas Pépé. Una vera e propria battaglia in campo con 8 cartellini gialli in totale: di cui 5 per il Tottenham e 3 per l'Arsenal.

Nonostante il risultato finale di parità, l'Arsenal ha avuto a lungo il controllo del match: oltre a un maggior possesso palla (55%), ha effettuato più tiri (26-13), e ha battuto più calci d'angolo (11-6) del Tottenham.

I padroni di casa hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (382-302): si sono distinti Granit Xhaka (59), Guendouzi (48) e Sead Kolasinac (46). Per gli ospiti, Toby Alderweireld è stato il giocatore più preciso con 36 passaggi riusciti.

Nicolas Pépé nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per l'Arsenal: 7 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Tottenham è stato Christian Eriksen a provarci con maggiore insistenza concludendo 4 volte, tutte nello specchio della porta.
Nell'Arsenal, l'attaccante Lacazette è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (11 sui 19 totali) e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (61%). Il centrocampista Harry Winks è stato invece il più efficace nelle fila del Tottenham con 8 contrasti vinti (15 effettuati in totale).


Arsenal (4-3-3 ): B.Leno, Sokratis, David Luiz, A.Maitland-Niles, S.Kolasinac, M.Guendouzi, G.Xhaka (Cap.), L.Torreira, P.Aubameyang, N.Pépé, A.Lacazette. All: Unai Emery
A disposizione: M.Özil, Dani Ceballos, C.Chambers, R.Nelson, Joe Willock, H.Mkhitaryan, E.Martínez.
Cambi: D.Ceballos <-> L.Torreira (63'), H.Mkhitaryan <-> A.Lacazette (67')

Tottenham (4-2-3-1 ): H.Lloris (Cap.), T.Alderweireld, D.Sánchez, J.Vertonghen, D.Rose, M.Sissoko, C.Eriksen, E.Lamela, Son Heung-Min, H.Winks, H.Kane. All: Mauricio Pochettino
A disposizione: O.Skipp, B.Davies, S.Aurier, P.Gazzaniga, G.Lo Celso, Dele Alli, Lucas Moura.
Cambi: B.Alli <-> E.Lamela (60'), G.Lo Celso <-> H.Son (79')

Reti: 10' Eriksen (Tottenham), 40' (R) Kane (Tottenham), 46' Lacazette (Arsenal), 71' Aubameyang (Arsenal).
Ammonizioni: A.Lacazette, S.Papastathopoulos, G.Xhaka, D.Rose, E.Lamela, C.Eriksen, H.Winks, D.Sánchez

Stadio: Emirates Stadium
Arbitro: Martin Atkinson

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti