Burnley-Everton 1-0

Premier League

Vittoria con il minimo scarto per il Burnley, che è riuscito a battere l'Everton per 1-0 nella partita valida per la ottava giornata della Premier League. La rete di Hendrick al minuto 72, su assist di Westwood, ha dato i tre punti alla sua squadra

E' stata una rete siglata da Jeff Hendrick a decidere il match tra Burnley e Everton. In un confronto che ha visto un sostanziale equilibrio tra le due squadre, il momento chiave è arrivato al 72° minuto quando Hendrick ha trovato la combinazione della cassaforte difensiva avversaria. Quel gol, in buona sostanza, ha consentito al Burnley di imporsi ma soprattutto di incamerare l'intera posta in palio. Il match, infatti, si è concluso con il risultato di 1-0. L'Everton ha giocato parte della partita in inferiorità numerica, per l'espulsione di Séamus Coleman per doppia ammonizione al minuto 56.

Da segnalare l’assist di Ashley Westwood, decisivo per il gol vittoria. Sempre nelle fila del Burnley, Nick Pope è stato poco impegnato: solo 2 parate nel corso di tutto il match.

Nella sconfitta dell'Everton, Jordan Pickford oltre al gol subito è comunque stato poco impegnato: solo 2 parate nel corso di tutto il match.

Nonostante la sconfitta, l'Everton ha avuto il controllo del match: ha avuto un maggior possesso palla (59%), ha effettuato più tiri (11-9), e ha battuto più calci d'angolo (9-7).

Gli ospiti hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (353-211): si sono distinti Keane (54), Yerry Mina (53) e Fabian Delph (47). Per i padroni di casa, Westwood è stato il giocatore più preciso con 46 passaggi riusciti.

Johann Gudmundsson nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Burnley: 3 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per l'Everton è stato Alex Iwobi a provarci con maggiore insistenza concludendo 3 volte.
Nel Burnley, il difensore Ben Mee è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (10 sui 16 totali). Il difensore Michael Keane è stato invece il più efficace nelle fila dell'Everton con 13 contrasti vinti (20 effettuati in totale).


Burnley (4-4-2 ): N.Pope, B.Mee (Cap.), E.Pieters, M.Lowton, J.Tarkowski, D.McNeil, J.Hendrick, A.Westwood, Johann Gudmundsson, A.Barnes, C.Wood. All: Sean Dyche
A disposizione: M.Vydra, J.Hart, R.Brady, K.Long, C.Taylor, A.Lennon, J.Rodriguez.
Cambi: C.Taylor <-> E.Pieters (55'), J.Rodriguez <-> A.Barnes (73'), A.Lennon <-> J.Berg Gudmundsson (84')

Everton (4-2-3-1 ): J.Pickford, S.Coleman (Cap.), M.Keane, Y.Mina, L.Digne, G.Sigurdsson, A.Iwobi, Richarlison, M.Schneiderlin, F.Delph, D.Calvert-Lewin. All: Marco Silva
A disposizione: André Gomes, J.Lössl, M.Kean, Bernard, T.Davies, D.Sidibé, M.Holgate.
Cambi: D.Sidibé <-> G.Sigurdsson (59'), M.Kean <-> D.Calvert-Lewin (74'), A.Tavares Gomes <-> M.Schneiderlin (84')

Reti: 72' Hendrick.
Ammonizioni: J.Hendrick, A.Westwood, S.Coleman, D.Sidibé
Espulsioni: Coleman (56°)

Stadio: Turf Moor
Arbitro: Graham Scott

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti