Tottenham-Manchester City 2-0: gol di Son e Bergwijn, sostituto di Eriksen. GLI HIGHLIGHTS

premier
©Getty

Il Tottenham batte il Manchester City nel big match della 25^ giornata di Premier. Lloris para un rigore a Gundogan al 40'. La squadra di Guardiola resta in dieci uomini al 60': espulso Zinchenko per doppia ammonizione. Tre minuti dopo Bergwijn sblocca il match: il sostituto di Eriksen segna all'esordio. Raddoppio di Son al 71', che fissa il punteggio sul 2-0 finale

TOTTENHAM-MANCHESTER CITY 2-0

63' Bergwijn, 71' Son

 

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Alderweireld, Sanchez, Tanganga; Lo Celso, Winks; Lucas Moura (84' Dier), Alli (70' NDombèlé), Bergwijn (70' Lamela); Son. All. Mourinho


MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Otamendi, Fernandinho, Zinchenko; Rodri, Gundogan, De Bruyne; Mahrez (72' Gabriel Jesus), Aguero (64' Cancelo), Sterling (84' Bernardo Silva). All. Guardiola

 

Ammoniti: Alderweireld, Lo Celso (T), Sterling, Walker, Rodri (M)

 

Espulso: Zinchenko (M) per doppia ammonizione

 

Note: al 40' Lloris para un rigore a Gundogan 

Non poteva andare meglio per José Mourinho. Il Tottenham supera 2-0 il Manchester City: lo Special One si aggiudica il 23° duello dell’eterna sfida contro il suo rivale Pep Guardiola. Ma la gioia dell’allenatore portoghese non si limita al risultato. Gli Spurs hanno sbloccato la partita con il nuovo acquisto del mercato di gennaio, preso per sostituire Eriksen: Steven Bergwijn, olandese classe 1997, segna all’esordio con il Tottenham. Mourinho a fine partita può solo sorridere, come si vede dalle telecamere a bordo campo prima del triplice fischio.

Gundogan sbaglia un rigore, Zinchenko espulso

Guardiola capisce già al 40’ che sarà una serata storta. Aguero finisce a terra in area e il Manchester City può usufruire di un calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Gundogan, che calcia basso alla sinistra di Lloris: il portiere francese, campione del mondo, si distende e respinge il pallone. Per Guardiola la situazione peggiora al 60’: Zinchenko viene espulso per doppia ammonizione, il City gioca l’ultima mezz’ora del match in dieci uomini.

Bergwijn segna all'esordio

Il Tottenham trova il vantaggio al 64’. Bergwijn, arrivato a Londra per sostituire Eriksen, segna all’esordio: Moura serve l’olandese con un tocco morbido, Bergwijn stoppa di petto al limite dell’area e calcia al volo con il destro. Il tiro finisce alla sinistra di Ederson e termina in rete. Gli Spurs raddoppiano al 71’, con un tiro di Son che centra l’angolo basso. È il gol del definitivo 2-0.

Il Liverpool "vede" il titolo

Con questa vittoria il Tottenham sale a 37 punti, a -4 dal Chelsea che occupa il quarto posto utile per la qualificazione in Champions League. Seconda sconfitta in cinque giorni per il Manchester City, dopo quella in League Cup nel derby contro il Manchester United. Il Liverpool capolista adesso è distante 22 punti. Alla squadra di Klopp basterà fare 18 punti nelle restanti 13 partite per vincere la Premier League.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche