Premier League, stop fino al 30 aprile ma la stagione terminerà

Premier League

Ghilda Pensante

©Getty

Il calcio professionistico inglese si ferma fino al 30 aprile. La stagione, per la prima volta nella storia, sarà estesa a tempo indefinito per concludere regolarmente i campionati

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Una situazione senza precedenti richiede misure altrettanto uniche. Il calcio professionistico inglese non tornerà in campo prima del 30 aprile. È questo l’esito dell’incontro di emergenza svoltosi oggi in conference call tra i 20 Club della Premier League, chiamati a discutere le conseguenze della pandemia del coronavirus. Una decisione presa in accordo con la Football Association, la English Football League e la massima serie femminile. Ancora impossibile stabilire una data per la ripresa, poiché l’obiettivo comune è quello di ricominciare a giocare quando le condizioni sanitarie e di sicurezza saranno ristabilite. Per questo, la stagione 2019/20 sarà estesa per un tempo indefinito, fatto mai accaduto, prevedendo il regolamento della Football Association che i campionati debbano terminare entro il primo giugno. Questa volta invece ogni torneo determinerà la propria durata. Il rinvio di Euro 2020 fa sì che le leghe possano rivedere i propri calendari e garantire l’integrità delle rispettive competizioni. Anche la Premier League, nello stilare potenziali scenari e strategie future, riparte da questo, e dalla convinzione che la salute di giocatori, staff e tifosi sia in questo momento l’elemento primario sul quale fondare i prossimi passi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.