Manchester United, Rashford cuore d'oro: 3 milioni di pasti ai più poveri

PREMIER

Bellissimo gesto dell'attaccante del Manchester United che, durante il lockdown, ha appoggiato un'associazione che lotta contro lo spreco alimentare e la malnutrizione: grazie al suo intervento sono stati donati 3 milioni di pasti, per un totale di circa 450mila euro

LA VITTORIA DI RASHFORD SUL GOVERNO JOHNSON

Marcus Rashford è conosciuto da tutti per essere un giovane campione del Manchester United. Già a 18 anni fece parlare di sé per una doppietta segnata all'esordio che lo portò a diventare il più giovane marcatore dei Red Devils in Europa e, successivamente, per un'altra doppietta nella prima gara giocata in Premier League. Oggi, ad appena 23 anni, ha già superato i 70 gol in carriera tra club e Nazionale inglese. Rashford, però, si è dimostrato campione anche fuori dal campo. Durante il lockdown, infatti, si è dato da fare per appoggiare FareShare, associazione che lotta contro lo spreco alimentare e la malnutrizione. Grazie all'intervento dell'attaccante classe 1997 e alla sua campagna su Twitter, sono state raccolte 134.000 sterline (150.000 euro), un importo arrivato a 400.000 sterline (quasi 450.000 euro) grazie alla donazione dello stesso Rashford. Questa cifra ha permesso di fornire 3 milioni di pasti a persone vulnerabili in tutto il Regno Unito. Oggi Marcus è un giovane attaccante ricco e famoso, ma non ha dimenticato le sue origini: stesso lui dichiarò di aver ricevuto aiuti del genere quando era un bambino cresciuto da una madre single, che lavora tante ore per assicurargli almeno un pasto al ritorno a casa la sera.

"Raggiunto un grande obiettivo. E non ci fermiamo..."

Ad annunciare questo fantastico risultato è stato lo stesso attaccante del Manchester United, con un post pubblicato su Twitter: "Ho una grande notizia, ragazzi! Avevamo l'obiettivo che entro la fine di giugno FareShare sarebbe stato in grado di fornire 3 milioni di pasti a persone vulnerabili in tutto il Regno Unito. Oggi abbiamo raggiunto questo obiettivo". Ma Rashford non si accontenta e promette di proseguire in questo suo lavoro di beneficenza: "Ma non ci fermiamo qui, abbiamo ancora tante altre cose da fare”".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche