Premier League, 4^ giornata, i risultati delle partite di oggi: goleada Spurs allo United

I RISULTATI

L'ex Mourinho segna sei gol al Manchester United di Solskjaer, passato in vantaggio ma poi rimasto in dieci al 28' (già sotto 2-1) per il rosso diretto a Martial. Doppiette di Son e Kane. Vince anche l'Arsenal coi gol di Saka e Pépé. Tonfo in casa del Leicester col West Ham, finisce 0-3. Ok Wolves e Southampton

UNITED-TOTTENHAM: GLI HIGHLIGHTS - ASTON VILLA-LIVERPOOL: GLI HIGHLIGHTS

Goleada Spurs. Sei gol al Manchester United. Un ko tecnico pesantissimo per la squadra di Solskjaer che viene travolta dall'uragano Kane e dall'uragano scatenato da tutto il Tottenham. Non il risultato più clamoroso della giornata di Premier, la quarta, solo visto l'altrettanto pazzesco ko dei campioni in carica del Liverpool per 7-2 contro l'Aston Villa. Tra i risultati si unisce la vittoria dell'Arsenal e il ko per 3-0 del Leicester, che era ancora a punteggio pieno. Partiamo dall'Old Trafford, dove lo United ha inanellato una serie di primati negativi. Il Tottenham è diventata solo la seconda squadra a segnare sei gol in casa dello United, dopo il famoso 1-6 del City (quando Balotelli esultò con "Why always me?" scritto sulla maglietta). E per la prima volta nella sua intera storia in Premier League il Mancheseter United ha concesso quattro gol nel primo tempo (in 1.079 partite). Match subito rocambolesco con tre reti in sette minuti. Bruno Fernandes sblocca su rigore (concesso dopo trenta secondi), ma poi Ndombélé (su pasticcio di Maguire) e Son ribaltano al 4' e al 7'. Ma il vero ko è con il rosso diretto a Martial per una manata a Lamela, che per Taylor (e il Var) è da espulsione. Un minuto dopo Kane fa 1-3 ed è notte fonda: segnerà ancora Son (a quota sei gol in Premier di cui cinque su assist di Kane). Poi Aurier e di nuovo Kane (su rigore), lui a quota 8 gol e 7 assist in 8 partite stagionali. Game, set, match. 6-1 Tottenham.

Tonfo Leicester, ok l'Arsenal

L'ALTRA GOLEADA

Liverpool, ko storico: l'Aston Villa vince 7-2

Tra le partite delle ore 15 in campo anche l'Arsenal, che supera 2-1 lo Sheffield alla settima sconfitta consecutiva in campionato. I gunners sorridono, probabilmente, per un dato statistico su tutti: da quando Mikel Arteta è l'allenatore (lo scorso dicembre) solo il Liverpool con 34 ha fatto più punti dell'Arsenal: 29. Decidono due gol nello spazio di cinque minuti: Saka di testa prima e Pépé poi, con un magnifico colpo da biliardo col mancino a battere il portiere sul secondo palo. Nove punti in classifica ora per i gunners, esattamente come quelli del Leicester, a punteggio pieno (tre vittorie su tre) prima del tonfo casalingo col West Ham. Un netto 3-0 per la squadra di Moyes firmato da Antonio, Fornals e Bowen.

Ok anche Wolves e Southampton

IL SABATO

Poker Everton: è in testa. Il Leeds ferma il City

Nel pomeriggio si registrano altre due vittorie. Il Wolverhampton passa 1-0 in casa col Fulham che rimane a zero punti come Burnley e Sheffield. Gol decisivo di Pedro Neto. 2-0 del Southampton sul Wba, segna prima Djenepo e l'ex canterano del Barcellona Oriol Romeu con un grande tiro di controbalzo dal limite.

MANCHESTER UNITED-TOTTENHAM 1-6 (highlights)

2' rig. Bruno Fernandes (M), 4' Ndombélé (T), 7' e 37' Son (T), 30' e 79' su rig. Kane (T), 51' Aurier (T)

ARSENAL-SHEFFIELD UNITED 2-1 (highlights)

61' Saka (A), 64' Pépé (A), 83' McGoldrick (S)

LEICESTER-WEST HAM 0-3 (highlights)

14' Antonio, 34' Fornals, 83' Bowen

WOLVERHAMPTON-FULHAM 1-0 (highlights)

56' Pedro Neto

SOUTHAMPTON-WBA 2-0 (highlights)

41' Djenepo, 69' Romeu

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche