Premier League, tifosi allo stadio dal 17 maggio: ok ai club in attesa del Governo

Premier League
©IPA/Fotogramma

C'è l'intesa tra Premier League e club per il ritorno dei tifosi di casa sugli spalti e in percentuale ridotta dal 17 maggio, per le ultime due partite di campionato: ogni club potrà così giocare una gara con la presenza del pubblico. Si attende solo la decisione finale del Governo sulle condizioni fissate per la Fase 3, che saranno annunciate entro il 10 maggio. Prove generali in vista della prossima stagione

TIFOSI PROTESTANO CONTRO GLAZER: RINVIATA MANCHESTER UNITED-LIVERPOOL

Le ultime due giornate del massimo campionato inglese si giocheranno con gli stadi riaperti al pubblico, con un numero di posti a disposizione in percentuale ridotta e limitati ai tifosi di casa. Lo ha comunicato ufficialmente la Premier League. I tifosi dovrebbero poter tornare negli impianti dal 17 maggio. Una scelta presa per permettere a ogni club di giocare una partita in casa con i proprio tifosi sugli spalti di qui alla fine della stagione 2020/21

Apertura solo per i tifosi di casa

leggi anche

Il Chelsea apre le riunioni del board ai tifosi

L'intesa raggiunta tra la Premier League e i club che partecipano al campionato, maturata "a seguito di consultazioni con le società - spiega la nota - ha permesso di massimizzare le opportunità di partecipazione all'evento sportivo da parte dei tifosi di casa". Di conseguenza, invece, l'accesso agli stadi per le ultime due gare della stagione non sarà aperto ai tifosi della squadra che gioca in trasferta. Le eccezioni saranno dettate da eventuali "restrizioni del Governo del Regno Unito - precisa il comunicato ufficiale - e in attesa della decisione finale del Governo sulle condizioni fissate per la Fase 3, che saranno annunciate entro il 10 maggio". La sicurezza dei tifosi è di fondamentale importanza. "I club - prosegue la nota della Premier League - hanno una comprovata esperienza nel fornire ambienti sicuri rispetto ai possibili contagi da Covid-19 e dispongono di piani operativi pronti per accogliere in sicurezza i tifosi nei loro stadi".

"Passo fondamentale verso stadi pieni in futuro"

vedi anche

Il City vince la Coppa di Lega: Tottenham ko 1-0

Le prove generali verso il ritorno del pubblico sugli spalti si erano viste prima nelle semifinali di FA Cup, dove a Wembley erano stati ammessi 4000 tifosi, e lo scorso 25 aprile nella finale di Carabao Cup tra Manchester City e Tottenham, giocata davanti a 8000 spettatori. Due tappe di  un test pilota che aveva come obiettivo il ritorno alle gare con il pubblico sugli spalti da metà maggio. Ciò che accadrà tra la 37esima e la 38esima giornata di campionato: la prima si giocherà tra il 18 e il 19 maggio, l'ultima domenica 23 maggio. Prove generali in vista della prossima annata sportiva. "I tifosi sono molto mancati alle partite di Premier giocate in questa stagione - si legge - e questo è un passo fondamentale verso il ritorno agli stadi pieni, aperti anche ai tifosi in trasferta, dall'inizio della stagione 2021/22".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport