Dundee United-Hibernian 0-2

Scottish Premiership
default

Importante successo fuori casa del Hibernian sul Dundee United. Nel match della venticinquesima giornata della Scottish Premiership, Hanlon e compagni si sono imposti per 2-0 mettendo a referto anche un clean sheet. Decidono le reti di McGregor e Boyle

Due gol subiti e zero punti portati a casa. Non è stata una gran giornata per il Dundee United. La squadra di Mellon, una volta incassato il primo gol, ha abbozzato una reazione ma il sentiero che portava al pareggio era sbarrato e così il Hibernian ha portato a casa il risultato imponendosi per 2-0 conquistando tre punti che permettono agli uomini di Ross di muovere in maniera sostanziale la propria classifica. La gara resta in parità fino al 21' quando arriva la rete di Darren McGregor. Hibernian che può così iniziare a pensare a come portare fino al 90° la situazione favorevole. C'è in primis il tentativo di smorzare ogni attacco avversario senza però disdegnare la volontà di trovare al più presto il gol del doppio vantaggio che lascerebbe poco spazio per rimontare al Dundee United. Puntuale arriva al 69' il gol di Martin Boyle che chiude i giochi
Nel corso del match il Dundee United non ha creato grandi pericoli alla porta di Ofir Marciano poco impegnato, autore di solo 3 parate.

E' stata una partita combattuta, caratterizzata da un sostanziale equilibrio anche nelle statistiche. Il Hibernian ha effettuato più tiri totali (12-10). Il Dundee United, invece, ha avuto un maggior possesso palla (61%).

I padroni di casa hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (363-188): si sono distinti Liam Smith (55), Mark Reynolds (42) e Calum Butcher (41). Per gli ospiti, Paul McGinn è stato il giocatore più preciso con 25 passaggi riusciti.

Darren McGregor è stato il giocatore che ha tirato di più per il Hibernian: 2 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Dundee United è stato Lawrence Shankland a provarci con maggiore insistenza concludendo 3 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nel Hibernian, l'attaccante Christian Doidge è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (13 sui 24 totali) e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (57%). Il centrocampista Jeando Fuchs è stato invece il più efficace nelle fila del Dundee United con 11 contrasti vinti (20 effettuati in totale).



Dundee United: B.Siegrist, M.Connolly, M.Reynolds (Cap.), Liam Smith, J.Robson, J.Fuchs, M.McNulty, C.Butcher, L.Bolton, L.Shankland, N.Clark. All: Micky Mellon
A disposizione: A.Spörle, L.Appéré, K.Fotheringham, D.Mehmet, L.Neilson, I.Harkes, R.Edwards, D.Powers, P.Pawlett.
Cambi: P.Pawlett <-> L.Bolton (67'), I.Harkes <-> J.Fuchs (84')

Hibernian: O.Marciano, D.McGregor, P.McGinn, P.Hanlon (Cap.), A.Gogic, J.Irvine, J.Doig, C.Cadden, C.Doidge, M.Boyle, J.Murphy. All: Jack Ross
A disposizione: K.Magennis , S.Allan, M.Hallberg, K.Nisbet, D.Wright, R.Porteous, J.Gullan, L.Stevenson, M.Macey.
Cambi: K.Magennis <-> J.Murphy (68'), D.Wright <-> M.Boyle (89')

Reti: 21' McGregor, 69' Boyle.
Ammonizioni: D.McGregor

Stadio: Tannadice Park
Arbitro: Gavin Duncan

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche