Hibernian-Livingston 2-0

Scottish Premiership
hibernian-livingston-2209090

Nel match valido per la quarta giornata della Scottish Premiership, la sfida tra Hibernian e Livingston finisce 2-0 per McGinn e compagni. A sbloccare la gara ci pensa una rete di Nisbet. Chiude i giochi Boyle

Quando una gara resta in una situazione di punteggio che potrebbe radicalmente cambiare con una rete dell'avversario, si prospetta sempre un finale di partita da brividi. In questo caso però parliamo di un successo piuttosto 'tranquillo' e di tre punti importanti incamerati da chi ha unito un attacco efficace ad una difesa attenta. L'Hibernian ha risolto la pratica contro il Livingston con un 2-0 che ha visto la squadra di Ross rompere l'equilibrio al 51' con il gol di Kevin Nisbet. Forte dell'1-0 acquisito, l'Hibernian ha continuato a cercare di fare la partita alla ricerca di un gol che avrebbe dato maggior tranquillità. Dall'altra parte il Livingston ha accusato il colpo ma ha cercato di mettere in difficoltà la retroguardia avversaria nel tentativo di trovare il gol che avrebbe riequilibrato la partita. La rete di Martin Boyle al 89' ha spento definitivamente la speranza di rimonta del Livingston.
Nel corso del match il Livingston non ha creato grandi pericoli alla porta di Matt Macey poco impegnato: ha effettuato una sola parata.

Assieme al risultato finale, l'Hibernian ha avuto un maggior possesso palla (59%), e ha effettuato più tiri (14-7). Mentre ha battuto meno calci d’angolo (3-5).

I padroni di casa hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (327-192): si sono distinti McGregor (52), Ryan Porteous (47) e McGinn (45). Per gli ospiti, Andrew Shinnie è stato il giocatore più preciso con 28 passaggi riusciti.

Martin Boyle è stato il giocatore che ha tirato di più per l'Hibernian: 3 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Livingston è stato Alan Forrest a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nell'Hibernian, il difensore Darren McGregor è stato il migliore dei suoi per contrasti vinti (21) perdendone soltanto due, e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (56%). Il difensore James Penrice è stato invece il più efficace nelle fila del Livingston con 12 contrasti vinti (22 effettuati in totale).



Hibernian: M.Macey, P.McGinn (Cap.), J.Doig, D.McGregor, R.Porteous, J.Murphy, J.Scott, M.Boyle, K.Magennis, J.Doyle-Hayes, K.Nisbet. All: Jack Ross
A disposizione: J.Campbell, A.Gogic, D.Wright, S.Allan, D.MacKay, M.Dabrowski, L.Stevenson.
Cambi: S.Allan <-> J.Murphy (46'), D.Wright <-> K.Nisbet (69'), D.MacKay <-> J.Scott (91')

Livingston: M.Stryjek, N.Devlin (Cap.), A.Obileye, J.Fitzwater, J.Penrice, A.Forrest, J.Holt, A.Shinnie, C.Sibbald, O.Bailey, B.Anderson. All: David Martindale
A disposizione: J.Longridge, J.Hamilton, H.Panayiotou, K.Jacobs, S.Kelly, D.Barden.
Cambi: J.Hamilton <-> B.Anderson (47'), S.Kelly <-> J.Fitzwater (49'), K.Jacobs <-> C.Sibbald (59')

Reti: 51' Nisbet, 89' Boyle.
Ammonizioni: A.Shinnie

Stadio: Easter Road Stadium
Arbitro: Steven McLean

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche