Livingston-Celtic 1-0

Scottish Premiership
default

Una rete di Shinnie, segnata su assist di Longridge fa felice il Livingston. Nella partita valevole per la sesta giornata della Scottish Premiership la squadra di David Martindale ottiene i tre punti contro il Celtic. Per i padroni di casa il gol partita è arrivato al 25° minuto del primo tempo

E' stata una rete siglata da Andrew Shinnie a decidere il match tra Livingston e Celtic. In un confronto che ha visto entrambe le squadre attaccare per trovare il prima possibile la rete del vantaggio, il momento chiave è arrivato al minuto 25 quando Shinnie ha trovato la combinazione della cassaforte difensiva avversaria. Quel gol, alla fine dei conti, ha consentito al Livingston di portare a casa una vittoria che fa morale e che soprattutto muove verso l'alto la classifica. Il match, infatti, si è concluso con il risultato di 1-0.

Da segnalare l’assist di Jackson Longridge, decisivo per il gol vittoria, insieme alla prestazione di Max Stryjek, autore di 5 parate importanti.

Nella sconfitta del Celtic, Joe Hart oltre al gol subito è comunque stato chiamato in causa poche volte: solo 3 parate nel corso di tutto il match. Molto agonismo in campo con 5 cartellini gialli in totale: di cui 3 per il Livingston e 2 per il Celtic.

Nonostante la sconfitta, il Celtic ha avuto il controllo del match: ha dominato il possesso palla (78%), ha effettuato più tiri (16-7), e ha battuto più calci d'angolo (10-3).

Gli ospiti hanno avuto un netto predominio nel numero di passaggi completati (595-107): si sono distinti Stephen Welsh (97), Carter-Vickers (90) e Boli Bolingoli-Mbombo (82). Per i padroni di casa, Adam Lewis è stato il giocatore più preciso con 15 passaggi riusciti.

Alan Forrest nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Livingston: 2 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Celtic è stato David Turnbull a provarci con maggiore insistenza concludendo 5 volte, di cui 3 nello specchio della porta.
Nel Livingston, l'attaccante Shinnie pur senza brillare è stato il migliore dei suoi per contrasti vinti (10 ma si contano anche 19 duelli persi). Per la stessa statistica, nelle fila del Celtic, si è distinto il difensore Cameron Carter-Vickers che, con 11 contrasti vinti, ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (56%).



Livingston: M.Stryjek, N.Devlin (Cap.), J.Longridge, J.Fitzwater, A.Obileye, J.Holt, B.Williamson, J.McMillan, J.Penrice, A.Lewis, A.Shinnie. All: David Martindale
A disposizione: S.Kelly, A.Forrest, S.Pittman, B.Anderson, D.Barden, Cristian Montaño, O.Bailey.
Cambi: S.Pittman <-> B.Williamson (60'), O.Bailey <-> J.McMillan (60'), A.Forrest <-> J.Longridge (65')

Celtic: J.Hart (Cap.), J.Juranovic, S.Welsh, B.Bolingoli-Mbombo, C.Carter-Vickers, T.Rogic, D.Turnbull, J.McCarthy, L.Abada, A.Ajeti, Jota. All: Angelos Postecoglou
A disposizione: A.Ralston, S.Bain, I.Soro, M.Johnston, A.Montgomery, L.Scales, N.Bitton.
Cambi: I.Soro <-> J.McCarthy (72'), M.Johnston <-> T.Rogic (72'), N.Bitton <-> S.Welsh (72')

Reti: 25' Shinnie.
Ammonizioni: N.Devlin, J.Holt, A.Lewis, S.Welsh, B.Bolingoli-Mbombo

Stadio: Tony Macaroni Arena
Arbitro: Euan Anderson

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche