Roma, Falcão a Trigoria: "Totti da Pallone d'Oro"

Serie A

L'ex giocatore brasiliano della Roma è stato ospitato a Trigoria per presentare il docufilm sulla sua storia, che verrà strasmesso da Roma Tv nei prossimi giorni. L'occasione per perlare di tante cose a cominciare da Totti: "Avrebbe meritato un Pallone d'Oro"

L'ottavo Re di Roma è tornato a casa. Paulo Roberto Falcão, l'indimenticato fuoriclasse brasiliano che tra l'80 e l'85 ha stregato i cuori dei tifosi giallorossi tanto da meritarsi un soprannome così impegnativo, è stato ospitato oggi a Trigoria per presentare il docufilm 'Chiedi chi era Falcao', che l'emittente televisiva della società giallorossa, Roma Tv, manderà in onda nei prossimi giorni per far conoscere le gesta del 'Divino' a chi non ha potuto ammirarle direttamente sul campo.

Il 5 e il 10 - Il ritorno nella capitale è stata anche l'occasione per l'ex centrocampista brasiliano di incontrare dirigenti e giocatori della Roma, primo tra tutti, ovviamente, quello che ne ha preso il posto nei cuori dei nuovi tifosi giallorossi, ovvero Francesco Totti. Subito dopo le foto di rito e gli scambi di battute, Falcao ha parlato nella conferenza stampa della presentazione del suo film, cominciando anche in questo caso dal capitano della Roma, tornando anche sul rapporto complicato con Spalletti: "Totti e' un giocatore straordinario, avrebbe meritato sicuramente di vincere un Pallone d'Oro e mi auguro possa giocare fino a 50 anni. Spalletti sta dimostrando tutto il suo valore. Sono due persone intelligenti, la cosa importante e' che si rispettino".

La questione stadio - Totti e Spalletti, dunque. Ma dalla voce di Paulo Roberto Falcão è arrivato anche un pensiero sul progetto del nuovo stadio, bloccato negli ultimi giorni dalla proposta della Soprintendenza alle Belle Arti di un provvedimento che impedirebbe la costruzione di qualsiasi edificio nell'area dell'ippodromo di Tor di Valle, considerato un sito da tutelare per il particolare valore storico e culturale ma ridotto a uno stato di profondo degrado: "La Roma oggi e' grande, e deve pensare in grande. Deve avere anche uno stadio. Non entro in questioni che non conosco, ma posso dire che è importante avere una casa propria. Sarebbe la ciliegina sulla torta. Oggi c'e' una societa' vera, le strutture sono al top. Ci sono le possibilita' di fare bellissimi risultati. La Roma di oggi non pensa solo al presente, ma anche al futuro. E' ancora piu' importante guardare al domani. Questa e' una Trigoria che puzza di vittoria"

L'emozione di Totti - "Un onore abbracciare Falcao a Trigoria! Tra i tanti campioni della Roma del passato, mi sarebbe piaciuto giocare con lui..." ha dichiarato Francesco Totti, dopo l'incontro con Falcao.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche