Elkann: "Juve, prendiamoci la rivincita sul Barça"

Serie A

Il presidente di Exor a tutto campo sulla Juventus, sul deferimento di Andrea Agnelli alla giustizia sportiva ("Sto con lui, la verità verrà fuori") e sulle prossime sfide dei bianconeri a partire dai quarti di Champions contro i blaugrana

"Con il Barcellona, come con Bayern e Real, sono partite da finale Champions, molto difficili, belle e impegnative. Ma noi vogliamo prenderci la rivincita di Berlino". John Elkann, presidente di Exor, holding della famiglia Agnelli proprietaria della Juventus, carica i bianconeri in vista dei quarti di finale contro i catalani. "C'è un numero incredibile di persone che vuole venire a vedere la partita a Torino. La Coppa Italia? Molto contento, anche dei due gol di Higuain...".

Sulla partita con il Napoli e Higuain

Subito l'immediatà attualità nelle parole di Elkann, che torna sulla finale di Coppa Italia conquistata la sera precedente dalla Juve nonostante la sconfitta per 3-2 contro il Napoli. Il tema dominante della serata è la doppietta dell'ex Higuain e le polemiche tra De Laurentiis e il fratello del Pipita: "Sono partite sempre difficili quelle degli ex, è bello che Higuain abbia segnato due gol. Ha mostrato le sue capacità". Elkann, promuove cos la prestazione dell'attaccante argentino contro il Napoli. "Quello che è passato è passato - dice a proposito degli screzi con il presidente degli azzurri De Laurentiis - Bisogna guardare avanti. Mi auguro che Higuain faccia tanti gol con la Juve, ieri abbiamo giocato bene e ottenuto un grande risultato".

Il futuro di Allegri

Altra questione sul tavolo della Juventus è il futuro dell'allenatore in bianconero, ancora in dubbio. Elkann spiega: "Si parla di futuro tutto il tempo, ma a noi interessa il presente. Il mister è ingaggiato e ha bellissime sfide davanti", aggiunge.

Sul caso biglietti e l'Antimafia

Ma a tenere banco in questi giorni, oltre alle prestazioni sportive della Juventus, è il deferimento del presidente Andrea Agnelli alla giustizia sportiva per il caso biglietti e le presunte relazioni tra calcio e criminalità. "Ho fiducia nelle istituzioni, convinto della validità di quanto la Juve e la sua dirigenza hanno fatto - spiega Elkann - Sono allineato con Andrea (Agnelli, ndr) e le persone con cui lavora nel portare avanti una difesa legittima. La verità verrà fuori - aggiunge -. Dispiace per quanto detto, ma siamo abituati: il rovescio della medaglia di chi vince è essere più visibile e vulnerabile agli attacchi".

"Appello" a Ventura

"In bocca al lupo al ct Ventura, che faccia attenzione ai molti giocatori della Juve e quando li ha in Nazionale li preservi", chiude Elkann con un augurio scherzoso al ct della Nazionale italiana.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche