Juventus, Allegri: "Col Genoa ci sarà da soffrire. Buffon? Torna alla prossima"

Serie A
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus (Getty)

Massimiliano Allegri in conferenza alla vigilia della sfida al Genoa: "Dobbiamo vincere a tutti i costi, la corsa scudetto con il Napoli è ancora lunga"

BUNDESLIGA, PERLA DI PJACA ALL'ESORDIO DAL PRIMO MINUTO
TUTTE LE TRATTATIVE DI CALCIOMERCATO IN DIRETTA

Dopo la sosta torna la Serie A con la Juventus che dovrà attendere un giorno in più per tornare in campo: i bianconeri ospiteranno lunedì sera allo Stadium il Genoa. Alla vigilia della sfida contro la squadra allenata da Ballardini, Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa: "Non è un vantaggio giocare dopo il Napoli, se loro continuano a vincere noi non possiamo fare altro. Contro il Genoa è importante riprendere così come abbiamo concluso, qundi conquistando i tre puntii. Noi dopo le altre soste abbiamo perso in casa contro la Lazio e a Genova contro la Samp. Affrontiamo un Genoa che nelle ultime 4 partite non ha subito gol, a parte contro di noi in Coppa Italia, e da quando c'è Ballardini in 7 partite ha preso solo 3 gol. Quando si torna dopo una pausa è sempre un punto interrogativo, un po' come la prima di campionato, la prima partita è sempre la più difficile. Ci sarà da soffrire, ma indipendentemente da tutto l'unica cosa che conta sono i tre punti. A ritrovare la forma penseremo più avanti, avremo tante partite da giocare". 

Il punto sugli infortunati

Allegri ha parlato anche delle condizioni dei suoi giocatori. "Dybala verrà valutato di settimana in settimana. Howedes sta recuperando ma è ancora lontano dal rientro il campo, anche Cuadrado al momento non è disponibile, De Sciglio è rientrato e Marchisio giovedì sarà con la squadra. Rugani dovrebbe essere disponibile, ha avuto due giorni di gastroenterite ma sarà a posto. Formazione? Il dubbio è tra Douglas Costa e Bernardeschi in avanti e dietro tra Barzagli, De Sciglio e Lichtsteiner. Valuterò nelle prossime ore. Non è che ci sono poi così tante soluzioni, a meno che non decida di giocare con due centrocampisti in modo da mettere quattro giocatori davanti".

"Non penso al mercato"

E sul calciomercato l'allenatore della Juventus è stato categorico: "Non ci penso assolutamenteanche perché la Juve, a parte Pjaca in uscita, è a posto così. L'unica cosa a cui pensare è vincere la partita contro il Genoa per rimanere in scia al Napoli. Cosa farà la Roma con Dzeko? Non so cosa faranno ma i giallorossi, insieme all'Inter, possono lottare per lo scudetto: anche se sono distanti, mancano ancora 18 partite".

Corsa scudetto

La strada per il titolo è ancora lunga: "Per vincere lo scudetto sappiamo che dobbiamo fare grandissime cose, perché il Napoli ha fatto 51 punti e noi abbiamo due punti in più rispetto all'anno scorso. In questo momento bisogna inseguire, mancano 18 partite e serve molta calma. Ad aprile ci saranno gli scontri diretti e il momento decisivo sarà proprio quello. Il Napoli ha dimostrato di avere tutte le qualità per conquistare lo scudetto, anche se noi vinciamo da 6 anni di fila e dobbiamo fare di tutto per vincere anche in questa stagione".

"Buffon è il titolare, rientrerà in settimana"

Tra gli infortunati anche Gianluigi Buffon, che tra pochi giorni sarà nuovamente a disposizione: "Quando tornerà, il titolare sarà lui. Anche se in questo periodo c'è Szczesny che sta facendo grandi cose perché è un portiere di grandissimo valore. A giugno deciderà cosà farà nella prossima stagione, ma adesso la cosa importante è che rientri al più presto. Magari il mese e mezzo di riposo gli servirà per fare al meglio l'ultima parte di stagione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.