Roma, Alisson: "Nessuna crisi: voglio qualificazione in Champions e Mondiale"

Serie A

Il portiere giallorosso ha parlato in esclusiva a Sky Sport: "Penso soltanto alla Roma e sono concentrato sul momento. Sono contento di come sto giocando perché così aiuto la squadra a vincere"

ROMA-BENEVENTO, LE PROBABILI FORMAZIONI

Il suo rendimento aumenta, giornata dopo giornata. Al punto che lo scetticismo iniziale intorno a lui è soltanto un lontano ricordo. Alisson Becker è un punto fermo della Roma e anche del panorama calcistico europeo, dove si sta imponendo come uno dei migliori portieri in circolazione. “Per me è normale giocare così, è il mio lavoro e penso solo a questo. Quest’anno ho potuto giocare con continuità e penso a migliorare ancora” ha detto il giocatore, intervistato da Sky Sport. “Voglio sempre fare qualcosa di più per questa squadra – ha proseguito – il calcio italiano mi ha migliorato, ho imparato molto dal punto di vista tattico e anche quando vado in nazionale affronto le partite in maniera differente. Poi ho la fortuna di avere compagni e allenatore molto preparati”. Ad ogni modo, la Roma sta vivendo uno dei momenti più complessi della stagione, nonostante la vittoria con l’Hellas Verona nello scorso turno di campionato abbia allontanato per un po’ i fantasmi: “La crisi non è mai entrata nel nostro spogliatoio, siamo sempre rimasti tranquilli. Siamo consapevoli di aver sbagliato in diverse occasioni, ma ora siamo in fiducia. Continueremo così, nel calcio purtroppo a volte si perde mentre altre si vince”.

Corsa Champions e futuro

La Roma è a un solo punto dall’Inter, che al momento rappresenta l’ultimo piazzamento utile per la Champions League: “I nerazzurri sono in un momento di difficoltà, ma hanno una squadra forte e un ottimo allenatore. La Lazio anche è un’ottima squadra, con calciatori forti in attacco, ma dobbiamo fare di tutto per rientrare tra le prime quattro”. Chiaramente, le ottime prestazioni individuali di quest’anno hanno attirato le attenzioni di tanti top club alla ricerca di un portiere, come il Real Madrid. “Io penso soltanto alla Roma – ha assicurato Alisson – e sono concentrato sul momento. Sono contento di come sto giocando perché aiuto la squadra a vincere, darò sempre il massimo”. Infine, un pensiero sulle prospettive della nazionale brasiliana: “Proveremo a vincere il Mondiale, nelle qualificazioni abbiamo fatto bene. Con Tite è cambiato tutto. Abbiamo molto tempo e tanto talento, con qualità a centrocampo e solidità in difesa. Siamo una squadra forte, e andremo in Russia con l’obiettivo di vincere”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.