Inter, Cancelo: "Siamo una grande squadra, ma sentiamo un po' d'ansia. I derby si vincono"

Serie A

Il terzino nerazzurro ha rilasciato un'intervista alla Gazzetta dello Sport: sfida al Milan lanciata in vista del derby e dopo un momento personale difficile: "Ero deluso con me stesso, ma non perché non giocavo. Ora è arrivato il momento. Ringrazio Spalletti"

LE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-INTER

SERIE A, TUTTE LE NOTIZIE

MILAN-INTER, LA CARICA DEGLI EROI DEL TRIPLETE

Nei primi mesi della stagione ha faticato ad emergere. Qualche fisiologica difficoltà ad ambientarsi in un nuovo paese e in un nuovo tipo di calcio, in più un'Inter che girava bene e che Spalletti non voleva cambiare più di tanto. Poi la stagione ha preso una piega diversa per i nerazzurri e anche Joao Cancelo ha trovato il suo spazio. In un'intervista alla Gazzetta dello Sport, a pochi giorni dal derby di Milano, il laterale portoghese ha raccontato le sue sensazioni: "All'inizio ero deluso, ma non perché non giocavo: lo ero con me stesso. Ora però il momento è arrivato e penso di aver sfruttato le mie occasioni, sto cercando di fare il massimo per la squadra. Cosa ho imparato finora qui in Italia? Molte cose nuove, la Serie A anche se meno tecnica rispetto alla Liga è un torneo più difficile. Questa comincia ad essere una buona stagione per me, spero lo diventi anche per tutta la squadra e io voglio aiutarla a raggiungere l'obiettivo".

"Sentiamo un po' d'ansia contagiosa, ma siamo una grande squadra"

Una svolta in positivo per la stagione potrebbe essere una vittoria nel derby. Non facile, sia per il momento non esaltante che stanno passando i nerazzurri, sia perché di fronte ci sarà un Milan rigenerato rispetto a quello dell'andata: "Sentiamo un po' d'ansia contagiosa nel giocare bene, ma vogliamo migliorare, tornare l'Inter delle prime partite - aggiunge Cancelo. "Il derby? I derby non si giocano, si vincono. Si dice anche in Portogallo. Gattuso sta facendo un gran lavoro, il Milan è una buona squadra. Noi siamo una grande squadra e cercheremo di ottenere la vittoria: possiamo centrare la qualificazione in Champions, stiamo lavorando per questo e dovremo dimostrarlo in campo. Non sarà facile". Cancelo sottolinea come sia stato importante Spalletti nel suo processo d'inserimento in questa nuova realtà: "Un allenatore strong, riconosciuto a livello mondiale. Aiuta molto i suoi giocatori, io da lui ho imparato tanto e lo ringrazio molto. Con lui si lavora tanto, cerca sempre di proporre un buon calcio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.