Le probabili formazioni della 31^ giornata di Serie A

Serie A

Tutte le news e le ultime dai campi degli inviati di Sky. Dopo gli anticipi del sabato, subito in campo l'Inter nella domenica della 31^ giornata. Borja trequartista, Rafinha va in panchina. Sarri insegue la Juve con due defezioni importanti. Nel Milan l'azzurro favorito su André Silva e Kalinic

NAPOLI-CHIEVO LIVE

SERIE A: RISULTATI, CLASSIFICA E MARCATORI LIVE

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 31^ GIORNATA

CALENDARIO E ORARI DELLA 31^ GIORNATA

Dopo gli anticipi del sabato, la Serie A torna in campo con il resto del 31° turno. Il Napoli ospiterà il Chievo, con Sarri che non avrà a disposizione né Albiol né Jorginho. Obbligata quindi una piccola turnazione di uomini. Davanti Milik spera in una maglia da titolare che però al momento è ben salda sulle spalle di Mertens. Prima, all'ora di pranzo, ci sarà Torino-Inter con Mazzarri che affronta il suo passato. Il 3-4-1-2 dei granata dovrebbe trovare conferma anche contro i titolarissimi di Spalletti. Delicata sfida tra Verona e Cagliari: in porta c'è Nicolas mentre tra i sardi torna Cigarini tra i convocati. Chievo senza Birsa e Castro. Ecco una panoramica della situazione squadra per squadra

CROTONE-BOLOGNA, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 3 HD)

Crotone, frattura al piede per Benali

Continua il periodo nero del Crotone. Reduce dalla terza sconfitta consecutiva, si è allungata anche la lista degli infortunati. Contro il Bologna rientrano Mandragora, Capuano e Stoian ma non ci sarà Benali. "Frattura del quinto osso metatarsale del piede destro": questo il responso medico sul centrocampista ex Pescara. In difesa favorito Faraoni. In mezzo potrebbe toccare a Rohden.

Bologna, a parte Dzemaili. Stop per Gonzalez

Affaticamento muscolare per Blerim Dzemaili che è in forte dubbio per la trasferta di Crotone. Si candida quindi per un posto nell'XI titolare Donsah. Donadoni dovrebbe proporre un 4-3-3 con Helander e De Maio centrali visto che Gonzalez, al pari di Santurro, è indisponibile. A destra favorito Mbaye mentre in attacco si dovrebbe rivedere Palacio.


VERONA-CAGLIARI, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 2 HD)

Verona, Pecchia riflette su modulo e uomini

Matos, Calvano e Valoti non sono ancora al 100%. In compenso Pecchia ritrova Nicolas tra i pali e Fares sulla corsia sinistra. A centrocampo spera in una maglia di titolare Fossati mentre in attacco potrebbe esserci la conferma di Cerci. Attenzione però a un possibile 4-3-3 con qualche interprete a sorpresa. Il risultato a Benevento è stato pesante e oltre al morale ci può essere anche un filo di stanchezza in qualche elemento

Cagliari, difesa già decisa e ballottaggio in porta

A Verona mancheranno Andreolli e Ceppitelli. Entrambi sono stati fermati dal giudice sportivo. Lopez quindi proporrà il trio Romagna-Castan-Pisacane. In porta potrebbe toccare al grande ex: Rafael potrebbe tornare titolare al 'Betegodi' di fronte al suo ex pubblico per la prima volta. A centrocampo ballottaggio Lykogiannis-Miangue sulla fascia sinistra. Davanti Farias e Han non sono ancora pienamente recuperati: il nordcoreano è stato ricoverato per coliche. Anche Dessena per problema agli adduttori. Al fianco di Pavoletti ci sarà con tutta probabilità Sau.


NAPOLI-CHIEVO, domenica ore 15:00 (SKY SPORT 1 HD)

Napoli, cambi in difesa e in mediana

Sarri recupera Hamsik ma deve far fronte alle assenze di Albiol e Jorginho. Entrambi sono squalificati: dietro Chiriches è favorito su Tonelli visto che quest'ultimo si è allenato a parte ma il romeno, ricordiamo, è reduce da un lungo stop. A centrocampo torna dal 1' Marek Hamsik ma in cabina di regina il favorito per sostituire Jorginho è Diawara. In attacco nulla dovrebbe cambiare rispetto al solito ma proprio l'assenza di Jorginho potrebbe far pensare a Sarri ad un 4-2-3-1 con Milik in attacco.

Chievo, fuori Castro e Birsa

Maran è senza lo squalificato Cacciatore. A destra dovrebbe toccare a Depaoli e non a Tomovic dato che quest'ultimo serve da centrale. Maran infatti ha Dainelli e Gamberini a mezzo servizio. Assenza anche a centrocampo: Birsa e Casto non sono convocati. Bastien in pole per una maglia da titolare. Davanti ancora la coppia Stepinski-Inglese.


UDINESE-LAZIO, domenica ore 18:00 (SKY SUPER CALCIO HD)

Udinese, pronta una 'Maxi Lasagna'

Massimo Oddo deve necessariamente invertire il trend negativo. Contro la Lazio potrebbero tornare titolari sia Maxi Lopez che Lasagna. Rodrigo De Paul quindi pare dirottato verso la panchina a meno che Oddo non voglia virare sul 3-4-1-2 con l'argentino trequartista. Angella non recupera; Fofana e Behrami ne avranno ancora per un po'. In cabina di regia si candidano Balic e Hallfredsson.

Lazio, problema per Parolo: non convocato

Mentre Inzaghi spera di recuperare a pieno regime sia Wallace che Lukaku dato che Lulic e Radu sono stati schierati in Europa League, si è fermato Parolo (fuori dai convocati). Buone notizie sul fronte Marusic. L'esterno non era stato convocato per la sfida con il Salisburgo ma è tornato regolarmente in gruppo e dovrebbe partire titolare nel 3-5-2 che vedremo alla Dacia Arena. Milinkovic dovrebbe spuntarla su Luis Alberto mentre Murgia pare il candidato numero uno in mediana. 


MILAN-SASSUOLO, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Milan, torna Biglia e riposa Bonaventura

Gattuso, fresco di rinnovo contrattuale fino al 2021, riabbraccia Biglia in mediana dopo aver saltato il derby per squalifica. In mediana ci sarà anche Montolivo visto che Bonaventura è stanchissimo e ha bisogno di un giro di riposo. Rebus attaccante: in allenamento Gattuso ha alternato tutti e 3 i candidati a una maglia da titolare. Prima è toccato a Kalinic, poi a Cutrone e infine ad Andrè Silva. Al momento ancora tanti dubbi e nessun reale favorito

Sassuolo, Iachini tra acciaccati e squalificati

Dopo il pareggio all'ultimo respiro contro il Chievo, Iachini deve far fronte alle assenze degli squalificati Adjapong e Magnanelli. Goldaniga è out per infortunio mentre Berardi verrà valutato giorno per giorno. Nella linea 3 difensiva si candida Dell'Orco. A sinistra possibile l'impiego di Rogerio mentre davanti Ragusa prova a scalzare Babacar.

I più letti