Le probabili formazioni di Serie A della 34^ giornata

Serie A
rafinha

Tutte le news e le ultime dai campi degli inviati di Sky. Occhi puntati sulla sfida scudetto tra Juventus e Napoli. Sarri con i titolarissimi, Allegri con un dubbio in attacco. Lazio, con Immobile c'è Felipe Anderson. Nell'Inter si blocca Rafinha che è in dubbio

JUVENTUS-NAPOLI: DIRETTA LIVE

DIRETTA GOL SERIE A: RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA

E venne il giorno di Juventus-Napoli. La 34^ giornata di Serie A avrà il suo culmine domenica sera a Torino dove la squadra di Sarri proverà a portarsi a -1 dai bianconeri. Ci sono però altre zone della classifica che vivranno l'ennesimo capitolo di una storia destinata a risolversi a fine campionato. In zona Champions la Roma ha vinto 3-0 mettendo pressione alle avversarie dirette. Domenica alle 15 di scena l'Inter a Verona con Spalletti che non avrà Gagliardini. Stessa ora per la Lazio, impegnata in casa contro l'Udinese. Tra i biancocelesti mancherà Luis Alberto. Scontata quindi la presenza di Felipe Anderson nell'XI titolare. In zona retrocessione delicatissima sfida tra Udinese e Crotone. Come sempre ci sono dubbi di formazione, ballottaggi da risolvere, gente da sostituire. Allegri non dovrebbe rinunciare a Douglas Costa ma se dovesse optare per il centrocampo a tre, uno tra Dybala e Mandzukic dovrà partire dalla panchina. Napoli con i titolarissimi. Nel Torino mancheranno De Silvestri e Baselli. Ecco la situazione completa squadra per squadra. Il quadro è in costante aggiornamento grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky. E buon fantacalcio a tutti.

CAGLIARI-BOLOGNA, domenica ore 12:30 (SKY SUPER CALCIO HD)

Cagliari, Lopez ne fa rientrare 5

Dopo il turnover contro l'Inter ecco che il Cagliari è pronto a tornare in campo con molti dei 'soliti noti'. Con i ritorni di Barella e Cigarini, l'emergenza a centrocampo non c'è più: i due saranno titolari così come Faragò che tornerà sulla destra dall'inizio. In difesa Ceppitelli sarà affiancato da Pisacane e Castan. In avanti favorito il duo Pavoletti-Han

Cagliari (3-5-2) probabile formazione: Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Castan; Faragò, Barella, Cigarini, Padoin, Lykogiannis; Han, Pavoletti.

Bologna, Helander out, Palacio in forse

Con Destro e Pulgar non al meglio, Donadoni deve decidere come muoversi. Le soluzioni sono due: o linea a 3 in difesa, e sarebbe una conferma, oppure il ritorno a 4 dietro. Al momento la seconda ipotesi è quella più probabile con Mbaye e Masina sulle corsie esterne. Attenzione però perchè mancherà Helander: c'è davvero un ballottaggio tra moduli. In mezzo torna Poli con Nagy che va verso una maglia da titolare. In attacco Palacio non è al meglio. Potrebbe esserci una chance per Orsolini.

Bologna (4-3-3) probabile formazione: Mirante; M'Baye, Gonzalez, Helander, Masina; Nagy, Poli, Dzemaili; Verdi, Palacio, Di Francesco.


ATALANTA-TORINO, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 3 HD)

Atalanta, da monitorare Petagna

Snodo importante quello contro il Torino per la squadra di Gasperini. Il tecnico nerazzurro tornerà ad avere a disposizione Toloi (ma non Palomino). In attacco molto dipenderà dalle condizioni di Petagna. L'attaccante era uscito anzitempo contro il Benevento ma le sue condizioni (costantemente monitorate) non sembrano essere così preoccupanti. Dovesse essere preservato, ecco che ci sarebbe una maglia da titolare per Barrow.

Atalanta (3-4-1-2) probabile formazione: Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Cristante; Gomez, Barrow

Torino, ci sono due squalificati da rimpiazzare

La sfida contro il Milan ha portato 1 punto ma due squalificati: contro l'Atalanta non ci saranno De Silvestri e Baselli. Sulla corsia destra dovrebbe essere dirottato Ansaldi. Obi non è al meglio dopo essere entrato e poi uscito dopo pochi minuti contro il Milan. Mazzarri potrebbe optare per il doppio trequartista alle spalle di Belotti. Insieme a Iago Falque ecco la possibile soluzione Berenguer con Acquah e Valdifiori a completare la linea mediana.

Torino (3-4-2-1) probabile formazione: Sirigu; N'Koulou, Burdisso, Moretti; Ansaldi, Rincon, Valdifiiori, Acquah; Berenguer, Ljajic; Belotti.


CHIEVO-INTER, domenica ore 15:00 (SKY SUPER CALCIO HD)

Chievo, al centro torna Bani

Maran ritrova Bani dopo la squalifica. Lui e Tomovic saranno al centro della difesa. Sulla destra ci sarà Cacciatore con Depaoli che potrebbe essere avanzato. Anche Bastien prova ad insidiare Hetemaj. Difficile invece la titolarità di Birsa. In avanti sicuro solo Inglese. Meggiorini, Pucciarelli e Stepinski si giocano l'altra maglia.

Chievo (4-4-2) probabile formazione: Sorrentino; Cacciatore, Bani, Tomovic, Jaroszynski; Castro, Radovanovic, Rigoni, Giaccherini; Stepinski, Inglese

Inter, Rafinha interrome l'allenamento

Spalletti ha perso per infortunio Gagliardini. Nel 4-2-3-1 potrebbe avere nuovi interpreti nel triangolo che unisce il trequartista e i due davanti alla difesa. Nell'ultima seduta Spalletti ha dovuto fare i conti con un problema occorso a Rafinha. L'ex Barca ha interrotto l'allenamento ed è rientrato negli spogliatoi col massaggiatore. A rischio la sua convocazione. Bene che vada partirà dalla panchina. Borja Valero agirà sulla trequarti.

Inter (4-2-3-1) probabile formazione: Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio; Vecino, Brozovic; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi


LAZIO-SAMPDORIA, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 2 HD)

Lazio, Felipe Anderson sicuro del posto

Due gli squalificati in casa biancoceleste: oltre a Murgia, espulso contro la Fiorentina, mancherà anche Luis Alberto. Assenza non da poco per Inzaghi che sostituirà lo spagnolo con Felipe Anderson: il brasiliano sarà a supporto di Immobile. Parolo si è allenato regolarmente e quindi va considerato pienamente recuperato e titolare nel centrocampo a 5. In difesa rientra Radu, sul centrodestra favorito Caceres.

Lazio (3-5-1-1) probabile formazione: Strakosha; Caceres, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Felipe Anderson, Immobile.

Sampdoria, riecco Zapata titolare

Il match winner della gara contro il Bologna era entrato dalla panchina. A Roma però Duvan Zapata partirà quasi certamente titolare con Kownacki che sarà invece utilizzato a gara in corso. Regini è in ballottaggio con Strinic mentre Sala spera di scavalcare nelle gerarchie Bereszynski. In mediana non è escluso che uno tra Linetty e Praet resti fuori dall'XI titolare.

Sampdoria (4-3-1-2) probabile formazione: Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Zapata, Quagliarella.


UDINESE-CROTONE, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 4 HD)

Udinese, corsa contro il tempo per Lasagna

Nell'infermeria bianconera potrebbe rimanere solo Angella. Oddo ritorva Hallfredsson (che torna dalla squalifica), Behrami e Larsen. L'unico in dubbio, ad oggi è Kevin Lasagna ma il programma di recuper dell'attaccante è stato prudente e quindi dovrebbe essere a disposizione. Da definire il ruolo di Jankto: con De Paul eventualmente titolare, il ceco andrebbe a comporre parte della linea a 5 di centrocampo. Sempre in mediana Zampano e Pezzella rischiano di non essere confermati. Ali Adnan quasi sicuramente tornerà. Sulla destra spazio a uno tra Larsen e Widmer.

Udinese (3-5-2) probabile formazione: Bizzarri; Larsen, Danilo, Samir; Zampano, Barak, Behrami, Fofana, Ali Adnan; De Paul, Lasagna.

Crotone, due cambi in attacco per Zenga

Contro la Juventus ai lati di Simy c'erano Rohden e Diaby ma per la sfida salvezza contro l'Udinese torneranno Ricci e Trotta. Rohden potrebbe scalare a centrocampo ma deve battere la concorrenza di Stoian, dato per favorito per una maglia da titolare.

Crotone (4-3-3) probabile formazione: Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella, Stoian, Barberis, Mandragora; Ricci, Simy, Trotta.


JUVENTUS-NAPOLI, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Juventus, tantissimi dubbi da sciogliere per Alledri

Escludendo De Sciglio, Max Allegri avrà a disposizione tutta la rosa. Pjanic dovrebbe infatti recuperare e ritrovare posto nella formazione titolare. In difesa rientra Chiellini; sulla sinistra favorito Asamoah e attenzione perchè dall'altra parte potrebbe toccare a Howedes; in porta toccherà a Buffon. Il centrocampo ci racconterà molto sull'attacco. Nel caso in cui la Juventus si schieri a tre con Pjanic, Matuidi e Khedira, davanti rischia la panchina Dybala. Difficile infatti rinunciare a Douglas Costa mentre Mandzukic è recuperato. In risalita però le quotazioni del 4-2-3-1 con Dybala titolare e Matuidi in panchina.

Juventus (4-2-3-1) probabile formazione: Buffon; Hoewedes, Benatia, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Matuidi; Higuain.

Napoli, tornano i titolarissimi

Con il rientro di Koulibaly dopo aver scontato il turno di squalifica, la difesa di Sarri potrà tornare quella di sempre. Contro l'Udinese c'era stata una mezza rivoluzione a centrocampo: a Torino Allan e Jorginho torneranno titolari. Attenzione però perchè Sarri sta pensando a Milik e Zielinski. Entrambi hanno fatto molto bene nelle ultime uscite. A rischiare sarebbero Mertens e Hamsik. Il capitano del Napoli è di fatto sempre partito titolare ed è difficile pensare che a Torino si possa accomodare in panchina. Qualche chance in più per Milik, anche se Mertens è largamente favorito.

Napoli (4-3-3) probabile formazione: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.


GENOA-VERONA, lunedì ore 20:45 (SKY SUPER CALCIO HD)

Genoa, tra ritorni e (altre) novità

Nel turno infrasettimanale Ballardini ha ruotato molto. Contro il Verona il tecnico rossoblù potrebbe riproporre qualche titolare ma dare anche altro spazio a chi ha giocato meno. Laxalt e Pandev, con tutta probabilità, faranno ritorno in formazione titolare mentre in mezzo si candidano Cofie e Omeonga. Dietro o verrà confermato El Yamiq oppure toccherà a Pedro Pereira.

Genoa (3-5-2) probabile formazione: Perin; El Yamiq, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Rigoni, Cofie, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Lapadula

Verona, Ferrari out. Due le soluzioni possibili

In difesa Pecchia ritrova Caracciolo ma non potrà avere a disposizione Ferrari, fermato dal giudice sportivo. Nel 4-3-3 gialloblù, esterno basso a destra, potrebbe esserci o Felicioli o Romulo. Difficilmente potrà toccare ad Heurtaux che non gioca dal 21 gennaio scorso. Con Romulo 'basso' si libererebbe un posto a centrocampo con più di un candidato papabile. Davanti potrebbe proseguire l'esperimento di Fares falso nove. L'alternativa è Matos. Dovesse invece giocare Petkovic non è da escludere un ritorno al 4-4-2.

Verona (4-3-3) probabile formazione: Nicolas; Romulo, Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Zuculini, Fossati, Calvano; Cerci, Fares, Verde.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport