user
20 maggio 2018

Serie A, le probabili formazioni della 38^ giornata

print-icon
kal

Tutte le news e le ultime dai campi degli inviati di Sky. L'ultimo atto riserva sempre grosse sorprese al livello di formazioni titolari. Fari puntati sulla Lazio con Inzaghi che dovrebbe recuperare Immobile e far giocare dal primo minuto de Vrij, dopo che lo stesso calciatore ha dato il suo ok per scendere in campo. Cagliari con una doppia opzione. Gattuso perde Suso

LAZIO-INTER LIVE

SASSUOLO-ROMA LIVE

SERIE A, RISULTATI E CLASSIFICA

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Ultimo atto stagionale: si chiude la Serie A e si chiude Superscudetto. Ancora 90 minuti e poi con il fantacalcio di Serie A ci si rivedrà ad agosto. Il settimo Scudetto consecutivo della Juventus è agli archivi ma restano aperti i discorsi Champions e salvezza. Il clou di alta classifica è Lazio-Inter con Inzaghi che prova a recuperare Parolo e Immobile. De Vrij sarà titolare: l'olandese ha parlato con Inzaghi e giocherà contro la sua prossima squadra. Spalletti invece sembra avere pochi dubbi sull'XI da schierare con Icardi che vuole quarto posto e titolo di capocannoniere. Dietro invece ci sono ancora 5 squadre che possono aggiungersi a Benevento e Verona. I dubbi dei fantallenatori riguardano ovviamente i massicci turnover di squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato. Quasi sicuramente qualcuno esordirà in Serie A, magari non dal primo minuto ma il rischio di giocare in 10 c'è e bisogna fare attenzione. Ecco quindi una panoramica squadra per squadra in continuo aggiornamento grazie al prezioso aiuto degli inviati di Sky.

 

CAGLIARI-ATALANTA, domenica ore 18:00 (SKY CALCIO  HD)

Cagliari, torna Cigarini ma c'è il dubbio-modulo

Diego Lopez, per l'ultima in casa, dovrà rinunciare a Joao Pedro ma riabbraccia Cigarini e Castan. Il grosso dubbio riguarda la difesa (e di conseguenza il sistema di gioco): è un Cagliari che potrebbe giocare a 4 dietro con Faragò e Lykogiannis sulle corsie e con Ionita trequartista ma l'impiego di Cigarini potrebbe far propendere per un classico 3-5-2 con la linea Pisacane-Andreolli-Ceppitelli. In ogni caso là davanti ci saranno Farias e Pavoletti.

Atalanta, fuori il 66% della difesa titolare

Del trio Toloi-Caldara-Masiello, domenica a Cagliari, ci sarà solo il giovane azzurro. Gli altri due sono squalificati: Paolimino e Mancini sono i principali candidati con Bastoni sullo sfondo. In mezzo l'unico dubbio è quello tra Hateboer e Castagne. In attacco possibile che Gasperini punti ancora su Barrow con Ilicic da usare eventualmente a gara in corso.

CHIEVO-BENEVENTO, domenica ore 18:00 (SKY CALCIO  HD)

Chievo, Cacciatore stringe i denti

D'Anna spera di avere tutti a disposizione per la gara più importante della stagione. Il dubbio del tecnico riguarda Cacciatore che non pare aver ancora recuperato a pieno. Le soluzioni sulla destra, con Depaoli o Tomovic, non mancano. In mezzo rientra Radovanovic che si riprende posizione e maglia da titolare. Difficile invece che il trio d'attacco sia differente da quello visto di recente. Stepinski e Meggiorini provano ad inserirsi ma Birsa-Inglese-Giaccherini pare essere la soluzione più scontata.

Benevento, Guilherme potrebbe farcela

Per l'ultima in A, De Zerbi spera di recuperare Guilherme e Djuricic. Sul primo c'è più ottimismo e l'idea sarebbe di usare i due piccoletti (Brignola e appunto Guilherme) per rifornire il gigante Diabatè. Attenzione in mezzo alla possibile soluzione Del Pinto con Cataldi sacrificato in panchina mentre a gara in corso potrebbe toccare a Sparandeo e Sanogo.

MILAN-FIORENTINA, domenica ore 18:00 (SKY CALCIO 1 HD)

Milan, tegola Suso! E' out

La conquista aritmetica dell'Europa non può far rilassare gli uomini di Gattuso che devono evitare di farsi superare dall'Atalanta. In caso di settimo posto, l'Europa League rossonera inizierebbe molto presto. Contro la Fiorentina mancheranno gli squalificati Montolivo e Borini. Non sar del match nemmeno Suso che ha avvertito un forte dolore. Il responso parla di piccola lesione. C'è quindi da capire come giocherà Gattuso: possibile lo spostamento di Bonaventura in avanti, possibile ultilizzo di Cutrone come esterno e con Kalinic punta centrale ma è anche possibile una virata sul 4-4-2. Gattuso pare però aver deciso sul 4-3-3 con Cutrone e Kalinic insieme.

Fiorentina, Pioli senza due pedine

In casa Viola mancherà Veretout, fermato dal giudice sportivo. Anche Vitor Hugo potrebbe non essere convocato. Il difensore non preoccupa più come prima ma il rischio di una ricaduta c'è e Pioli vorrebbe evitarla. Tecnicamente è una Fiorentina ancora in corsa per l'Europa League ma Simeone e compagni dovrebbero sperare nella sconfitta dell'Atalanta e di una vittoria a valanga a San Siro.

NAPOLI-CROTONE, domenica ore 18:00 (SKY CALCIO 2 HD)

Napoli, obiettivo 91 punti

Poche volte nei maggiori campionati europei, una squadra con 90 o più punti fatti non è riuscita a portare a casa il titolo. Il Napoli di Sarri vuole chiudere in bellezza davanti al proprio pubblico e il mister azzurro potrebbe rispolverare qualcuno: Ghoulam, Maggio, Diawara e Rog sono gli outsider (sia per un utilizzo dal 1' che a gara in corso); Zielinski-Hamsik è il ballottaggio in mezzo. Davanti possibile 'inversione' rispetto a Genova con Milik dal 1' in staffetta con Mertens.

Crotone, Zenga torna al passato?

Contro la Lazio il Crotone aveva cambiato sistema di gioco con Zenga che aveva rinunciato ad un attaccante per inserire un centrocampista con caratteristiche difensive. Contro il Napoli però il risultato è uno solo e il 4-3-3 dovrebbe tornare in auge con Trotta davanti e un solo ballottaggio in mezzo: Stoian o Rohden?

SPAL-SAMPDORIA, domenica ore 18:00 (SKY CALCIO 5 HD)

Spal, Semplici deve sostituirne tre

Pochi dubbi di formazione per i biancazzurri visto che ci sono Salamon, Cionek ed Everton Luiz squalificati: in difesa, salvo sorprese, ci saranno il rientrante Vicari con Simic e Felipe ai suoi lati. In mezzo Schiattarella non è al 100% e, come ha detto Semplici, dovrebbe partire dalla panchina con Viviani titolare. Sulla corsia destra molto probabile il ritorno di Lazzari mentre in attacco c'è Paloschi in pole per affiancare Antenucci.

Sampdoria, Caprari e Kownacki favoriti

Campionato finito anzi tempo per Emiliano Viviano che anche nell'ultimo turno dovrà gioco forza lasciare il posto a Belec. Non un buon momento per i blucerchiati quanto a problemi fisici. Zapata non è stato inserito nella lista dei convocati; Quagliarella c'è ma difficilmente partirà dall'inizio. Caprari e Kownacki quindi, salvo sorprese, saranno confermati. A centrocampo restano a casa anche Viviano, Sala e Barreto.

UDINESE-BOLOGNA, domenica ore 18:00 (SKY CALCIO 4 HD)

Udinese, Barak e Jankto esterni. Behrami out

Il sistema con la difesa a 4 dovrebbe essere confermato. Sulle corsie esterne di centrocampo agiranno Jankto e Barak. In mezzo mancherà Behrami causa squalifica. Il candidato principe per sostituire lo svizzero è Hallfredsson con il rientrante Fofana a completare il pacchetto. Davanti inamovibile Lasagna che sarà supportato da Rodrigo De Paul.

Bologna, 5 assenti in casa rossoblù

Donadoni deve fare a meno dello squalificato Helander: in mezzo spazio a uno tra Romagnoli e Gonzalez. La lista degli indisponibili è lunga: davanti non ci saranno Palacio, Destro e Di Francesco. Krejci potrebbe essere la sorpresa. In mezzo favorito Crisetig su Nagy per sostituire Pulgar che, al pari di Mbaye, non sarà della partita.

LAZIO-INTER, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Lazio, Immobile c'è. De Vrij anche

Gara di vitale importanza per la Lazio di Simone Inzaghi che ha due risultati a disposizione per centrare l'obiettivo Champions: occhi puntati su Parolo, Luis Alberto e Immobile. Immobile ha ricominciato a lavorare sul campo settimana scorsa ed è recuperato mentre gli altri due non ce la fanno e non saranno in distinta. Poi c'è la questione de Vrij: dopo i dubbi di giovedì, nella giornata di venerdì l'olandese, al quale Inzaghi aveva lasciato l'ultima parola, avrebbe dato il suo ok per scendere in campo durante un colloquio con l'allenatore e Tare.

Inter, torna Gagliardini. Miranda è ok

Spalletti non ha squalificati né infortunati: contro la Lazio potrà quindi contare anche sul rientro di Gagliardini che partirà sicuramente dalla panchina. Vecino è favorito su Borja Valero mentre in difesa si rivedrà Miranda, preservato nella gara casalinga contro il Sassuolo. A destra l'altro (piccolo) ballottaggio con Karamoh che spera di scavalcare Candreva nelle gerarchie spallettiane.

SASSUOLO-ROMA, domenica ore 20:45 (SKY CALCIO 2 HD)

Sassuolo, fuori Lemos e dentro Peluso

Porte girevoli nella difesa neroverde: Iachini può contare nuovamente su Peluso ma rischia di perdere Lemos. A completare il trio difensivo, oltre al solito Acerbi, ci potrebbe essere Letschert. Possibile qualche sorpresa in mezzo dove nessuno è sicuro del posto: l'ultima di campionato potrebbe portare a qualche scelta inusuale (Cassata?). In attacco difficile che Babacar o Ragusa possano inserirsi e detronizzare Politano e Berardi.

Roma, Alisson non convocato. Nainggolan non ci sarà

Passerella finale per i giallorossi di Eusebio Di Francesco che torna nel 'suo' Stadium con un paio di rientri importanti, primo fra tutti quello di Diego Perotti. Nainggolan è squalificato e Lorenzo Pellegrini è favorito per una maglia da titolare. Attenzione però anche all' 'altro' Pellegrini (Luca) che potrebbe avere un'occasione in difesa. Davanti ci sono El Shaarawy e Schick che lottano per una maglia. Il terzo incomodo potrebbe essere Perotti anche se c'è Under che deve smaltire una botta rimediata in allenamento. Alisson non ci sarà: in porta gioca Skorupski mentre per Under e Fazio ci sarà un ultimo provino decisivo

Serie A, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi