Spal, Semplici: "Vogliamo migliorarci, ma l'obiettivo resta la salvezza"

Serie A
semplici_spal_roma__2_

Dopo il rinnovo contrattuale l’allenatore biancazzurro ha parlato delle aspettative per la prossima stagione: "Abbiamo più esperienza e l’ambizione di migliorarci, ma l’obiettivo rimane la salvezza e per raggiungerlo servirà qualcosa di particolare"

SPAL, SEMPLICI RINNOVA FINO AL 2020

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS IN DIRETTA

Un matrimonio che prosegue, per una nuova salvezza in Serie A da raggiungere. Leonardo Semplici e la Spal, avanti insieme: dopo l’ultimo campionato positivo culminato con il raggiungimento dell’obiettivo prefissato, l’allenatore ha rinnovato fino al 2020 – con opzione per il 2021 – il suo contratto con il club biancazzurro. Iniziato il ritiro in vista della prossima stagione, Semplici ha parlato in conferenza stampa degli obiettivi per il futuro: "Vorrei innanzitutto ringraziare la società per il rinnovo del contratto – ha detto l’allenatore della Spal -, dopo il percorso fatto insieme tutti abbiamo dimostrato di avere gli stessi obiettivi. Grazie a questo rinnovo potrò lavorare in maniera serena, affrontando la nuova stagione con grandi motivazioni e con grande forza mentale. Insieme alla società abbiamo dimostrato di avere una linea comune, per questo sono veramente orgoglioso di poter continuare qui. Adesso pensiamo a prepararci e al mercato, la società proverà a prendere i calciatori giusti per la nostra causa. A differenza dell’anno passato tutti quanti abbiamo un anno di esperienza in più, quindi non dovremo scoprire cos’è la Serie A giorno dopo giorno. Grazie a ciò che è accaduto nella passata stagione faremo capire ai nuovi giocatori qual è il campionato che dovremo affrontare. Sappiamo bene il cammino che ci aspetta, abbiamo sempre l’ambizione di migliorarci ma sappiamo comunque che il nostro obiettivo rimane lo stesso, la salvezza".

Difficile fare qualcosa in più

Secondo Semplici, dunque, per la sua Spal sarebbe sbagliato pensare a qualcosa di più della salvezza: "Veniamo da una stagione in cui eravamo degli esordienti – ha continuato l’allenatore -, ma abbiamo dimostrato uno spirito invidiabile. Spero che anche quest’anno ci sia lo stesso atteggiamento da parte di tutti, con voglia e determinazione, perché confermarsi non sarà semplice e quindi serviranno costanza e sacrificio per cercare di fare ancora meglio. Soprattutto i più esperti dovranno dare il 110%, per raggiungere la salvezza servirà qualcosa di particolare. La piazza spera in qualcosa di più ed è normale, ma sarà veramente difficile. Cercheremo di fare il massimo, ma non vogliamo fare promesse. L’unica cosa che conta è arrivare alla salvezza, tutti quanti cercheremo insieme di raggiungere il nostro traguardo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche