user
18 agosto 2018

Chievo-Juve, Dybala esulta con Sorrentino a terra. Poi le scuse sui social: "Ho sbagliato"

print-icon
com

L'attaccante bianconero e Chiellini protagonisti di un episodio che non è sfuggito a molti tifosi: in occasione del gol di Mandzukic (poi annullato), segnato con Sorrentino a terra, non sono riusciti a trattenere la propria gioia, esultando. "Rimproverato" sui social, Dybala ha chiesto scusa

CHIEVO-JUVE 2-3: GOL E HIGHLIGHTS 

L'ESORDIO DI CR7: TUTTI I VIDEO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Quell'esultanza, a tanti, non è andata proprio giù. E qualcuno, a Dybala, l'ha fatto notare. Con toni più o meno pacati, in maniera più o meno educata. I fatti: Chievo e Juve sono sul 2-2, ma i bianconeri non possono certo accontentarsi di un pari, per la prima di Ronaldo. Premono, chiudono i padroni di casa nella loro area, ci fanno piovere cross su cross. E alla fine arriva il gol: lo segna Mandzukic, di testa, nella porta vuota, perché pochi attimi prima Sorrentino è rimasto a terra dopo uno scontro fortuito con Ronaldo. Palla che si impenna, il croato la appoggia in rete, la goal-line tecnology conferma che ha varcato la linea. Gol. Istintivamente, Dybala e Chiellini esultano, si danno il cinque. A pochi passi da loro, però, Sorrentino è ancora a terra. I compagni (e lo stesso CR7 autore del fallo) vanno a sincerarsi delle sue condizioni, il portiere sarà costretto a uscire in barella e il gol, rivisto dall'arbitro con il Var, verrà poi annullato proprio perché viziato da quel contatto falloso. L'esultanza resta, però, e sui social si è già scatenato il dibattito, con Chiellini e Dybala come imputati.

Tra i commenti più educati, spicca su Instagram quello che indurrà Dybala a scusarsi, spiegando la sua versione dei fatti, chiudendo così un pacato scambio di battute con il tifoso che gli chiedeva spiegazioni. "Buona la prima, continuiamo così", posta Dybala dopo la vittoria. "Non mi è piaciuto quando Sorrentino era a terra e hai alzato le mani per esultare", lo ammonisce un follower, aggiungendo anche "da te Paulo non me l'aspettavo". A questo punto però la Joya decide di rispondere a sua volta: "Hai ragione. Non mi sono reso conto nel momento. Ho sbagliato". Due semplici parole, spesso difficili da pronunciare, ma che possono sistemare ogni cosa.

La risposta di Sorrentino: "Si è scusato, ma è un amico: non c'era bisogno"

Intervenuto a Sky Sport 24, il portiere del Chievo ha parlato anche dell'episodio con il suo ex compagno al Palermo: "Sono cose da campo che capitano. Paulo mi ha scritto scusandosi perché non si era reso conto della gravità di quanto successo, ma è un amico e so che è in buona fede. Non potrebbe mai dirmi una bugia" l'assoluzione di Sorrentino.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi