Serie A, Marani: "Juve? Allegri deve osare ed evolversi. Inter rimandata, Milik vero grande acquisto del Napoli"

Serie A

Matteo Marani

La Juventus di Allegri non convince al contrario di Cristiano Ronaldo. L'Inter viene rimandata mentre un super Dzeko guida la Roma a una vittoria importante per iniziare bene la stagione. Milik, invece, può essere davvero il grande acquisto del Napoli

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

Ricomincia il campionato, una nuova vecchia Serie A: la Juve vince ma non convince, piace Cristiano Ronaldo ma non intriga momentaneamente il gioco offerto da Allegri, che dovrebbe cambiare qualcosa rispetto alla scorsa stagione. L'Inter viene rimandata dopo il ko contro il Sassuolo, la Roma ha in Dzeko un grandissimo giocatore e in Kluivert un potenziale crack dal mercato. Nel Napoli piace Milik: può essere il grande acquisto degli azzurri dopo i due infortuni alle ginocchia.

Chievo-Juve

Ronaldo mi è piaciuto molto per l’atteggiamento, il senso di sacrificio per provare a giocare anche coi compagni. La Juve invece non mi è piaciuta, ho visto confusione davanti, sono cambiati gli equilibri interni per il gioco, non c’è più Higuain che giocava in modo diverso, ho visto tanto talento davanti che però concedeva spazi al Chievo. Allegri però deve evolvere il pensiero, distaccandosi dagli anni passati, quest’anno la Juve deve rinunciare alla solidità difensiva per aumentare la parte offensiva. Se vuoi vincere la Champions devi osare. Comunque la Juve ha una super panchina con Mandzukic, Can, Bernardeschi, nei quattordici titolari, perché oggi il calcio è di quattordici titolari, ha la squadra più forte.

Sassuolo-Inter

È stato un po’ come se il Benevento si fosse spostato a Sassuolo. Si vede la mano di De Zerbi, le due ali e i due interni sono portati a giocare bene. Va fatto un elogio alla società, una scelta non scontata quella di prendere lui come allenatore, facendo un mercato intelligente e che punta alla ricerca di nuovi giovani.
L’Inter è considerata l’anti-Juve all’unanimità ed è giusto elogiarla per il mercato fatto, non si può però disperdere il gioco sulle fasce che valorizza la vena realizzativa di Icardi. Il Sassuolo è una squadra costruita con raziocinio, l’Inter deve ancora fare questo tipo di processo. Ora Spalletti ha poco tempo, dovrà lavorare per limare le differenze tra i giocatori da mandare in campo. Non bisogna fare drammi, è una brutta caduta, pesante, Inter rimandata. Di partite così, se vuoi lottare per il campionato, devi averne due o tre: una è già andata.

Torino-Roma

Il gol della Roma non è l’unica cosa buona di Dzeko, ha fatto una partita anche difensiva. Oggi la squadra si gode un grandissimo giocatore, non so se è un fuoriclasse ma è un grande giocatore. È un uomo squadra, ha continuato a fare una prestazione perfetta nonostante il cambio dei due esterni ai suoi lati. A me è piaciuto Di Francesco in conferenza stampa su Kluivert, ha “gettato acqua” sul fuoco divampato dopo l’ottima prestazione dell’olandese. Quando è entrato ha cambiato la squadra. Questo mercato, per me molto bello, con una squadra fortissima, vede in lui il simbolo. Il Torino ha giocato una bella partita, al di là del contatto o del gol annullato.

Lazio-Napoli

C’è un doppio Sarri in Europa, ma Ancelotti si è tenuto le parti essenziali di Sarri per il gioco del Napoli, meno integralista. Un segnale di intelligenza quello dell’allenatore, l’esperienza insegna che bisogna sempre prendere quello di positivo che viene lasciato dagli allenatori precedenti. Il Napoli penso lo abbia scelto anche proprio per questo motivo. Milik è un giocatore preziosissimo per gli azzurri, Mertens secondo me giocherà come ala se il polacco continuerà a stare in campo. È il vero grande acquisto del Napoli, può rinascere, due infortuni come i suoi si trascinano nel tempo come paura. Lui può fare come Mertens dopo il suo primo ko.

Bologna-Spal

Non mi aspettavo la vittoria della Spal, hanno alzato il ritmo nel secondo tempo, il Bologna mi è sembrato indietro di condizione, un po’ mi sorprende visto come sembrava essere la squadra dopo la Coppa Italia. Semplici? Un allenatore di cui si parla poco, è stata una bella Spal. Quello di Kurtic è un gol strepitoso.

Parma-Udinese

Inglese potrà tornare al Napoli, è uno che vede la porta e sa segnare. È un attaccante molto interessante, bello rivedere il gol di Barillà. Comunque è stata ottima la rimonta dell’Udinese.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche