Napoli, Allan mostra i muscoli a Ronaldo: "Scudetto? Lotteremo con la Juve fino alla fine"

Serie A
Attenzione al Napoli per lo Scudetto, parola di Allan che non teme CR7 (Foto LaPresse)
allan_ronaldo_lapresse

Subito protagonista nel nuovo Napoli di Ancelotti, il centrocampista brasiliano ha commentato l'arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus e la corsa allo Scudetto: "Da solo un calciatore non può vincere il titolo, sicuramente la sua presenza ci stimola a lottare fino alla fine. Noi siamo il Napoli e faremo il massimo"

DA ANCELOTTI A HIGUAIN, AMARCORD IN NAPOLI-MILAN

TIFOSI IN DELIRIO PER CR7: IL VIDEO ESCLUSIVO

LA JUVE SVELA LA SECONDA MAGLIA: TUTTE LE FOTO

Dopo i primi 90 minuti di campionato è già bagarre Scudetto, parola di Allan. Interpellato dai brasiliani di Lance.com, il centrocampista brasiliano ha commentato l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus e le ambizioni del nuovo Napoli targato Ancellotti. Proprio il 27enne di Rio de Janeiro, tra i migliori nella vittoria all’esordio contro la Lazio, aveva rimarcato le differenze tra Carlo e Sarri sulla panchina azzurra: "Sono metodi di lavoro completamente diversi, il mister lavora tanto con la palla e ci chiede di allargare il gioco in fase di possesso. È diverso da quello che facevamo l’anno scorso". Giusto per ribadire quella pagina voltata dopo il rush finale concesso alla Juve, inevitabilmente la prima antagonista ai vertici della rinnovata Serie A. Non è mancata infatti l’analisi di Allan: "Nel corso dell’anno lo Scudetto può diventare un obiettivo. Ma prima dobbiamo ragione partita per partita. Noi siamo il Napoli e faremo il massimo per provare a lottare con la Juventus".

Azzurri più che ambiziosi, quindi, nonostante la presenza del fenomenale CR7 tra le fila dei campioni d’Italia per sette anni di fila. "Sicuramente aumenta la visibilità del nostro campionato - ha spiegato l’ex mediano dell’Udinese -, tuttavia ci dà un motivo in più per lottare fino alla fine. È il migliore al mondo ed è importante averlo in Serie A, dimostra che il campionato sta tornando ai livelli di un tempo". Ciò nonostante il Napoli non teme l'invincibile Juve di Allegri per voce dello stesso Allan: "La squadra si è comunque rinforzata, certo è che un calciatore da solo non può vincere il titolo. Penseremo a fare il nostro campionato, giocheremo al meglio delle nostre possibilità e proveremo a lottare con loro. Il nostro gruppo è pieno di giocatori bravi, ci sono tanti elementi di qualità che aiuteranno la squadra". Appena archiviata la prima giornata, quindi, è già in atto il braccio di ferro tra le due grandi protagoniste dell’ultima stagione e del campionato che verrà.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche