Benatia polemico con i giornalisti marocchini: "Non sono infortunato, siete pazzi"

Serie A

Il difensore bianconero - accusato dai giornalisti locali di aver saltato le partite della nazionale marocchina per un infortunio fittizio - si è sfogato su Instagram: "Smettetela di dire cose false, non ho ancora giocato in campionato. Non ho inviato certificati"

JUVE, LA CARICA DI CR7: "DI NUOVO IN PISTA"

JUVE, LISTA CHAMPIONS: OUT SPINAZZOLA

Benatia non ci sta e alza la voce: "Non sono infortunato, sto bene! Voi siete pazzi". Momento, con chi ce l'ha? Il centrale della Juve non ha preso parte agli impegni della sua nazionale, i giornalisti locali hanno fatto leva su "infortuni fittizi" per poter concentrarsi soltanto sulla Juventus. Ma c'è di più: secondo la stampa locale, inoltre, Benatia avrebbe dovuto inviare alla federazione il certificato medico dell'infortunio. "Sì, ma quale?". Attraverso il proprio canale ufficiale, l'ex Udinese ha risposto così alle critiche dei giornalisti. Una sfilza di storie Instagram.

"Voi siete pazzi, non sono infortunato"

"Parlo per smentire un articolo di Lions de Atlas (testa giornalista del Marocco ndr). Sono pazzi. Non sono infortunato, sto bene, c'è un certificato medico che è stato inviato dalla Juve alla Nazionale. L'infortunio è un'invenzione, come al solito del resto. Chi non deve giocare in nazionale deve farsi constatare l'infortunio dal medico della nazionale, ma io non lo sono, grazie a Dio. Quindi, smettetela di parlare a vanvera".

"Devo lavorare per entrare in forma"

Infine, sulle proprie condizioni fisiche: "Non ho ancora iniziato a giocare dall'inizio quest'anno perchè non sono ancora nella mia migliore condizione fisica, quindi necessariamente devo lavorare a livello fisico. E' tutto ciò che posso dirvi riguardo il mio stato di salute, ma grazie a Dio non sono infortunato e non ci sono certificati medici".

I più letti