Crisi Roma, per Di Francesco il derby sarà decisivo. Sotto accusa il mercato di Monchi

Serie A

La sconfitta di Bologna è già la seconda in campionato e si somma ai due pareggi casalinghi contro Atalanta e Chievo e al ko in Champions contro il Real Madrid: cosa c'è dietro la crisi della Roma? Di Francesco non è a rischio, ma adesso le partite contro Frosinone e Lazio diventano decisive. Sotto accusa anche il mercato di Monchi

ROMA-FROSINONE LIVE

BOLOGNA-ROMA 2-0, GIALLOROSSI IN CRISI: GOL E HIGHLIGHTS

MONCHI: "MERCATO SBAGLIATO? TROPPO PRESTO PER DIRLO"

La sconfitta contro il Bologna è stata probabilmente il punto più basso di questo inizio di stagione così negativo per la Roma di Di Francesco. I giallorossi hanno già perso due partite in campionato – la prima a San Siro contro il Milan – e non vincono dalla prima giornata, a Torino contro i granata. In mezzo anche i due pareggi all’Olimpico contro l’Atalanta (3-3, dopo un primo tempo da dimenticare) e il Chievo (2-2, sprecando il doppio vantaggio). Senza contare il ko in Champions League contro il Real Madrid al Santiago Bernabeu. Risultati che si traducono in una classifica che vede la Roma nella parte di destra, con soli 5 punti e già a -10 dalla capolista Juventus. Ma quali sono i motivi dietro questo avvio di stagione così stentato da parte dei giallorossi? Dopo Bologna-Roma, lo stesso Di Francesco non è riuscito a dare una spiegazione vera e propria, insistendo più che altro sull’atteggiamento della squadra, sulla mancanza di cattiveria e sugli errori difensivi; Monchi invece, intervenuto prima del match, pur sottolineando le proprie responsabilità aveva comunque difeso le ultime due sessioni di mercato finite sotto la lente d’ingrandimento della critica e dei tifosi, viste le cessioni eccellenti degli ultimi due anni: da Salah a Nainggolan, fino a Strootman e Alisson. La squadra è in ritiro da domenica sera per preparare la partita contro il Frosinone: la società fa sapere che Di Francesco non rischia la panchina, ma a questo punto i prossimi due impegni contro Frosinone e Lazio diventano decisivi. Il derby, in modo particolare, sarà determinante per il futuro dell'allenatore giallorosso. Se la situazione dovesse precipitare, un cambio in panchina diventerebbe inevitabile anche per questioni ambientali.

Monchi, mercato sotto accusa

A Sky Calcio Club Fabio Caressa e i suoi ospiti hanno analizzato il mercato del ds spagnolo: non solo le partenze “dolorose” sopracitate, ma anche l’impatto non soddisfacente di alcuni nuovi acquisti. Pur non escludendo le responsabilità di giocatori e allenatore, per il Club il mercato sta influendo. Ma quale dei nuovi acquisti non si è ancora rivelato come un protagonista, al contrario di quanto si auspicava? Sono soprattutto due i nomi che vengono fuori, cioè Pastore e Schick. Massimo Ambrosini sottolinea le difficolta dell’attaccante arrivato lo scorso anno: "Non sta mai sfruttando le occasioni, anche dal punto di vista della cattiveria. Quando entra, non dico debba sempre segnare dei gol, ma non dà segnali". Antonio Cabrini mette invece l’accento su quanto sia difficile sostituire dei leader come Nainggolan e Strootman: "Adesso l’unico leader è De Rossi, gli altri sono buoni giocatori, che però devono ancora acquisire la giusta mentalità".

La difesa non va

Sotto accusa soprattutto la fase difensiva. La Roma ha subito 12 gol in 5 partite e lo stesso Di Francesco si è detto preoccupato di questo aspetto: “La squadra ha dimostrato di avere poca solidità ed è questo che ci sta portando a fare queste figuracce”. E in questo senso il gol del raddoppio del Bologna realizzato da Santander è esplicativo dei problemi della difesa giallorossa: al Club viene sottolineato da un lato come fosse troppo presto per essere sbilanciati e subire quella ripartenza, dall’altro come le interpretazioni individuali dei difensori siano state disastrose in quell’occasione ma in generale in questo avvio di stagione. La responsabilità, secondo Luca Marchegiani, è dei troppi discorsi relativi a schemi e moduli: “Da come ho interpretato le parole di Di Francesco – ha detto – credo che si stia parlando troppo di numeri. Lui chiede ai suoi giocatori di cominciare a fare quello che sanno fare. E ha cercato di dare anche dei messaggi: Zaniolo titolare a Madrid è stato un messaggio evidente, è chiaro però che finora non siano stati recepiti”.

Roma-Frosinone, allo stadio con Sky Extra

Sky riserva ai clienti da più di 1 anno la possibilità di sostenere la propria squadra del cuore dal vivo e, grazie a extra, offre loro un’offerta esclusiva sui biglietti per la partita Roma-Frosinone allo stadio Olimpico. Scoprite di più su sky.it/extra

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche