Atalanta-Torino, Mazzarri: "Dopo il Napoli assunzione di responsabilità collettiva, ci saranno cambi di formazione"

Serie A
Mazzarri_Getty

Intervenuto ai microfoni del canale tematico del club, l’allenatore granata ha presentato la sfida ai nerazzurri di Gasperini: "Loro forti e lo hanno dimostrato con il Milan, ma noi vogliamo essere all’altezza. Soriano e De Silvestri recuperati, ma possibile un po' di turnover"

ATALANTA-TORINO, GASPERINI: "VOGLIAMO CONTINUITA'"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 6^ GIORNATA

Un solo obiettivo per il Torino, rialzare immediatamente la testa dopo la sconfitta interna arrivata nell’ultimo turno di campionato contro il Napoli e provare a portare a casa da Bergamo un risultato positivo. Trasferta insidiosa per i granata, impegnati allo stadio Atleti Azzurri d’Italia contro l’Atalanta di Gasperini nella sesta giornata di Serie A. E in vista della gara contro Gomez e compagni, Walter Mazzarri ha chiesto ai suoi un cambio di mentalità. Ad assicurarlo è stato lo stesso allenatore del Torino, che ha annullato la consueta conferenza stampa pre-gara per motivi logistici ma ha presentato il match ai microfoni del canale tematico del club. 

Cercasi reazione

Mazzarri ha esordito parlando della sconfitta arrivata contro il Napoli, prima di analizzare l’avversario del prossimo turno. "Dopo il ko dell’ultima giornata c’è stata un’assunzione di responsabilità collettiva – ha ammesso l’allenatore del Torino -, tutti sono stati partecipi. Adesso bisogna solo pensare alla prossima gara, che sarà difficilissima. Conosciamo l’Atalanta e abbiamo visto anche contro il Milan cosa è stata capace di fare. Li affrontiamo sul loro campo, quindi sarà ancora più complicato, ma vogliamo dimostrarci all’altezza della situazione. La squadra di Gasperini gioca a memoria, hanno giocatori esperti e di livello, hanno fatto bene anche in Europa. C’è gente come Gomez e Zapata che può risolvere le partite in ogni momento, in più c’è un collettivo collaudato dall’allenatore. Fisicamente sono forti e se li lasciamo giocare possono far male sempre. Ma noi, ovviamente, proveremo ad essere competitivi sotto ogni punto di vista".

Formazione, sorprese in vista

L’allenatore del Toro ha poi parlato della formazione, annunciando possibili sorprese nell’undici iniziale: "Sia domani che contro il Chievo è possibilissimo che ci possano essere diversi cambi. Quando ad inizio stagione, con questo caldo, si giocano tre partite in una settimana, si spendono tante energie sia fisiche che nervose – ha spiegato Mazzarri -, parlerò con i giocatori che sono scesi in campo e farò le mie valutazioni. Di sicuro Soriano e De Silvestri sono recuperati, ma devo capire se possono giocare dall’inizio. Se ci saranno alcuni dei nuovi giovani? Con chi è arrivato tardi e non conosce ancora bene l’organizzazione tattica bisogna andare con i piedi di piombo, soprattutto per quanto riguarda i difensori. I nuovi arrivati, in ogni caso, hanno imparato in fretta e qualcuno si vedrà in campo in queste due partite".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche