Inter-Milan, Zamorano gioca il derby: "Icardi meglio di Higuain, nessun dubbio. Ma non ci sono favoriti"

Serie A

L’ex attaccante nerazzurro è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per parlare del derby di Milano: "Non ci sono favoriti, ma ho visto l’Inter benissimo. Mauro più forte del Pipita, sicuramente farà gol. Si può arrivare in alto, la squadra di Spalletti non deve smettere di sognare"

INTER-MILAN LIVE

Anni indimenticabili in maglia nerazzurra, a fare il tifo per l’Inter in vista del derby di Milano ci sarà anche Ivan Zamorano. L’ex attaccante cileno, che domenica 20 ottobre alle ore 20:30 sarà a San Siro per sostenere la squadra di Luciano Spalletti nella sfida contro il Milan, si è recato al centro sportivo Suning di Appiano Gentile per far sentire tutto il proprio sostegno alla sua ex squadra: "Sono venuto con dei bambini che in Cile hanno vinto un campionato – ha detto Zamorano ai microfoni di Sky Sport - e nei prossimi giorni, con la squadra Under 13, giocheremo contro l’Inter. Quindi è bellissimo. Mi piace tantissimo tornare qui, a casa mia, sono veramente felicissimo".

Nessun favorito

Zamorano ha poi parlato dello specifico di Inter-Milan: "In un derby nessuno è favorito – ha aggiunto il cileno -, anche se capita che una squadra arrivi in condizioni migliori rispetto a un’altra non ci sono favoriti. Domenica ci saranno 90 minuti per dimostrare di essere superiori alla squadra rivale. E oggi ho visto l’Inter benissimo, mi sembra che si stia preparando al meglio. Dobbiamo vincere, il derby si deve vincere sempre".

Icardi batte Higuain. Vietato non sognare

In chiusura l’ex attaccante ha dato un giudizio su due 'colleghi', Mauro Icardi e Gonzalo Higuain: "Chi è più forte? Icardi, è chiaro. E’ il nostro capitano e sicuramente domenica farà gol, come ha già fatto nel derby passato. Icardi può giocare da solo ma può giocare anche con Lautaro Martinez, è un giocatore che si adatta al sistema di gioco di Spalletti. Comunque siamo felicissimi di averlo e lo stiamo sfruttando al massimo sia in campionato che in Champions League. Dove può arrivare l’Inter? Nessuno può interrompere il sogno di vincere lo scudetto e di arrivare il più in alto possibile anche in Champions".

I più letti