user
09 novembre 2018

Milan-Juventus, tutto quello che c'è da sapere

print-icon

Sfida numero 167 tra le due squadre in campionato, con i bianconeri che dominano nei precedenti degli ultimi anni. Confronto tra grandi ex: Allegri, De Sciglio, ma soprattutto Higuain e Bonucci, che hanno invertito le maglie durante la scorsa estate. Tutte le curiosità e le statistiche di Milan-Juve, posticipo della 12^ giornata di Serie A

MILAN-JUVE LIVE

IL CALENDARIO DELLA 12^ GIORNATA

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

A San Siro è tutto pronto: domenica sera (ore 21.00, esclusiva Sky) sarà tempo del primo Milan-Juventus della stagione. Una sfida che promette spettacolo, tra due squadre distanti sì 10 punti in classifica ma che vivono momenti importanti delle rispettive stagioni. I rossoneri, impegnati a risolvere il rebus legato all’emergenza infortuni, sembrano aver trovato la giusta quadratura in campionato, riuscendo a vincere, dopo la batosta nel derby, le ultime tre partite. Per i bianconeri, invece, l’obiettivo è quello di continuare la fuga (Napoli e Inter rincorrono a -6): da capire però come la squadra risponderà dopo il crollo in Champions League contro il Manchester United, gara che ha costituito il primo ko della stagione di Cristiano Ronaldo e compagni. Sarà, più di ogni altra volta, la sfida degli ex di lusso: Gonzalo Higuain, che dovrebbe recuperare dal problema alla schiena, giocherà la prima da avversario contro la Juve, squadra che ha lasciato in estate. Stesso discorso, ma a parti invertite, per Leonardo Bonucci, pronto a rimettere piede a San Siro dopo pochi mesi dall’addio: il difensore è tornato in bianconero dopo aver vestito per una stagione la fascia da capitano rossonera. Grande ex della partita - oltre a Mattia De Sciglio - anche Massimiliano Allegri, sulla panchina del Milan dal 2010 al 2014.

Quando e a che ora si gioca Milan-Juventus?

La sfida tra Milan e Juve si gioca domenica 11 novembre alle ore 20.30, gara valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie A.

Dove è possibile guardare Milan-Juventus?

Milan-Juve è un’esclusiva di Sky Sport, sarà in diretta dalle 20.30 su Sky Sport Serie A e Sky Sport Uno, anche sul digitale terrestre. Milan-Juve sarà visibile anche in 4K HDR per i possessori di Sky Q. Pre-partita dalle 19:30 all’interno di Sky Calcio Show condotto da Alessandro Bonan: in studio Gianluca Di Marzio, Giancarlo Marocchi, Marco Bucciantini, Massimo Ambrosini e Giorgia Cenni.

Chi farà la telecronaca di Milan-Juventus

La telecronaca di Milan-Juve sarà affidata a Riccardo Trevisani, affiancato da Daniele Adani per il commento tecnico. A bordocampo Peppe Di Stefano, Alessandro Alciato e Giovanni Guardalà; per i collegamenti con Sky Sport 24 Manuele Baiocchini e Francesco Cosatti.

Quali ospiti a Sky Calcio Club?

Al termine dei 90’, come ogni domenica, ci sarà Sky Calcio Club, appuntamento per analisi e commenti a caldo. Con Fabio Caressa in studio ci saranno due grandi ex della partita come Andrea Pirlo e Massimo Ambrosini, oltre a Luca Marchegiani, Stefano De Grandis e Alessia Tarquinio.

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Sarà la sfida numero 167 in Serie A tra Milan e Juventus. Attualmente i bianconeri sono avanti nel bilancio complessivo, con 63 vittorie a 49, mentre 54 sono stati i pareggi nella storia di questa partita. Poco da fare negli ultimi anni per i rossoneri: la Juve ha infatti vinto 10 delle ultime 11 sfide di campionato (anche un pareggio), tanti successi quanti ne aveva collezionati nelle precedenti 29 gare. Numeri che parlano chiaro, anche se la squadra di Gattuso potrà affidarsi alla tradizione: il Milan resta infatti la squadra che ha sconfitto più volte la Juventus in Serie A: l’ultima volta nell’ottobre 2016. I rossoneri non sono riusciti a segnare più di un solo gol in nessuno degli ultimi nove confronti con la Juve in campionato (5 reti complessive) e nelle ultime cinque sfide la squadra di Allegri ha trovato il gol sia nel primo che nel secondo tempo. San Siro potrà essere un fattore, anche se, dalla stagione 2010-2011, il Milan ha perso cinque delle otto sfide casalinghe contro la Juve. Sarà la gara numero 84 al Giuseppe Meazza tra le due squadre in Serie A: il Milan in questo caso conduce per 28 successi a 22.

Qual è lo stato di forma di Milan e Juventus?

La Juve ha registrato il miglior avvio di Serie A della sua storia: mai i bianconeri avevano ottenuto 31 punti nelle prime 11 giornate. Nonostante il ko contro il Manchester United in Champions League - che potrebbe avere ripercussioni sul rendimento dei bianconeri - la squadra di Allegri punta a nuovi record in campionato: in caso di vittoria contro il Milan, potrebbe stabilire un nuovo primato di punti in Serie A dopo 12 partite (34). La Juve è inoltre sia la squadra di questo campionato che non perde una partita da più tempo (15 partite), che quella che non perde una partita in trasferta da più tempo (18 partite), ed è l’unica ancora imbattuta in trasferta nei cinque maggiori campionati europei nell’anno solare 2018 (al momento 12 successi e tre pareggi). Il Milan può però vantare un buon momento di forma: la squadra di Gattuso ha infatti vinto le ultime tre partite di Serie A di fila e non registrava una striscia di successi più lunga in campionato dallo scorso marzo (5). Numeri migliori rispetto alla scorsa Serie A per i rossoneri, che nel 2017-2018 avevano collezionato cinque punti in meno (21 a 16) e segnato cinque gol in meno (21 a 16).

Quali giocatori possono essere protagonisti?

I due giocatori chiaramente più attesi non possono che essere Gonzalo Higuain e Cristiano Ronaldo. L’argentino, che è andato in gol solo in una delle sei sfide di Serie A contro la Juve (nel settembre 2015, quando giocava con il Napoli), vivrà la sua prima contro i bianconeri dall’addio e, nonostante qualche problema fisico, vorrà subito trovare la sua personale rivincita. Il trend del Pipita a San Siro è notevole: ha segnato quattro gol nelle ultime cinque partite casalinghe in Serie A, cinque nelle ultime sette a San Siro se si include il gol del 3-2 contro l’Inter segnato con la Juventus nell’aprile 2018. Per CR7 sarà invece la prima sfida contro il Milan da quando è in Italia: in Champions League, il portoghese ha già affrontato sei volte i rossoneri, segnando due gol. Più in generale, Ronaldo ha giocato quattro volte a San Siro in Champions contro Milan o Inter: non ha mai vinto e non ha mai segnato in 360 minuti. Nessun gol a Milano nemmeno nei 120 minuti giocati della finale del 2016 contro l’Atletico Madrid. Insieme a lui (7 gol e 5 assist), Suso (quattro gol e otto assist) è il giocatore che ha partecipato attivamente a più gol (12) in questa Serie A.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi