Lazio-Cagliari, Inzaghi: "Possibile cambio modulo, dovremo avere la forza di far girare gli episodi a nostro favore"

Serie A

L'allenatore biancoceleste alla vigilia della gara contro il Cagliari: "Ho provato una soluzione alternativa, potrei decidere di cambiare modulo. Ma, al di là dei numeri, conta l'atteggiamento della squadra. Nelle ultime partite non sono arrivati i risultati a darci serenità, ma le prestazioni sono state buone. Ora dovremo avere la forza di far girare anche gli episodi a nostro favore. Leiva sta dando ottimi segnali ma è da valutare, Milinkovic lo vedo voglioso"

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 17^ GIORNATA

LAZIO-CAGLIARI LIVE

Ottenere tre punti preziosi e ritrovare una vittoria che manca ormai da sette partite ufficiali e da quasi 50 giorni in Serie A. La Lazio sfida il Cagliari con l'obiettivo di rivedere la luce in fondo al tunnel, con Simone Inzaghi pronto anche a qualche cambio per ritrovare il sorriso: "Negli ultimi due giorni abbiamo provato un nuovo assetto, non sarà un esperimento perché è un qualcosa che abbiamo attuato già nelle settimane precedenti – ha dichiarato in conferenza stampa l'allenatore biancoceleste – I ragazzi devono sapere tutto, al di là del modulo conta come vengono interpretate le partite. Nelle ultime due gare abbiamo ottenuto un solo punto e questo non ci dà serenità, ma le prestazioni sono state soddisfacenti. Dobbiamo essere bravi a far girare gli episodi dalla nostra parte. I 20 gol in meno allo scorso anno? È un dato di fatto, ma qualche gol in più lo avremmo meritato. La classifica però è corta, vogliamo muoverla. Il Cagliari verrà a giocarsi la partita, è una squadra che ha pareggiato con la Roma in inferiorità numerica e che fino al 92' è stata sullo 0-0 contro il Napoli. Bisognerà fare attenzione. Lotito si aspettava qualcosa in più, sono d'accordo. Ma anche ribadito che abbiamo passato il turno in Europa e siamo quinti in campionato".

"Leiva da valutare, Milinkovic lo vedo voglioso"

Sulle scelte di formazione, aggiunge: "Leiva mi ha dato ottimi segnali, ha completato gli ultimi due allenamenti ma è fuori da diverso tempo – prosegue – Sappiamo quanto è importante, ma per avere fretta abbiamo già avuto dei problemi e non è una buona cosa. Deciderò all'ultimo perché abbiamo tre partite ravvicinate. Milinkovic? Deve rispondere sul campo, lo vedo voglioso. Non l'ho mai messo in panchina, a volte l'ho risparmiato solo in Eruopa League. Ma è sulla strada giusta. Che Cagliari mi aspetto? Possono cambiare interpreti, non avendo Pavoletti hanno la soluzione Cerri ma anche Joao Pedro e Farias come contro il Napoli".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche