Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
23 dicembre 2018

Nainggolan sospeso dall'Inter per motivi disciplinari: salta il Napoli

print-icon

Il centrocampista belga è stato sospeso dalla società nerazzurra per motivi disciplinari, a causa dell'ennesimo ritardo nell'ultimo allenamento della Pinetina. Nainggolan, così, verrà multato e sarà costretto a saltare la sfida Champions contro il Napoli

INTER-NAPOLI LIVE

TUTTE LE VOLTE CHE NAINGGOLAN HA FATTO DISCUTERE. VIDEO

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Stavolta non gli è stato perdonato. Ennesimo ritardo in allenamento e provvedimento disciplinare di sospensione momentanea dall'attivata. Radja Nainggolan con il Napoli non ci sarà, pagherà la multa prevista dal regolamento interno e da quando c'è Suning al vertice della società diventa il primo giocatore che viene fermato da un provvedimento disciplinare. E Nainggolan non è certo un giocatore qualsiasi, perché per l'Inter il ninja è il presente e il futuro, giocatore voluto con grande convinzione da Spalletti, che però stavolta ha dovuto condividere un provvedimento che oltre a sollecitare il giocatore tende a tutelare il gruppo, chiamato a rispettare sempre le regole.

All'indomani del pareggio beffa con il Chievo il segnale è forte in controtendenza con il recente passato che dimostra una volta di più, dopo l'arrivo di Marotta come amministratore delegato, che la tendenza è cambiata e la politica della fermezza adesso diventerà un punto di partenza per valutazioni e decisioni presenti e future. All'Inter da oggi in poi si inizierà a crescerà anche così.

Per Nainggolan adesso ci sarà il tempo della riflessione e della reazione, perché i 3 stop stagionali per problemi fisici si sono uniti a rendimenti non all'altezza del valore del giocatore, con prestazioni ben al di sotto delle sue capacità. Un investimento convinto da parte dell'Inter, giocatore in grado di elevare il tasso tecnico della squadra con i suoi strappi e i suoi gol. Quelli che Spalletti cerca e aspetta e a cui dovrà rinunciare ancora una volta nel boxing day con il Napoli. Un ulteriore stop, imprevisto e imprevedibile come i comportamenti di un giocatore spesso al di là della recidività. Ma l'Inter viene prima di tutto e di tutti e quello nei confronti Nainggolan è un segnale che fa rumore, chiaro e deciso che non ammette repliche.

Il comunicato

La società ha deciso di punire con una multa (sicuramente superiore a 30.000 euro) e con la sospensione automatica nella gara in arrivo l'ennesimo ritardo con il quale il giocatore si è presentato all'allenamento di domenica 23 dicembre, successivo al pareggio per 1-1 del Bentegodi. La comunicazione è arrivata attraverso i canali social dell'Inter, con una nota decisamente stringata: "FC Internazionale Milano comunica che Radja Nainggolan è momentaneamente sospeso dall'attività agonistica per motivi disciplinari". Il giocatore è comunque rimasto nel centro sportivo per allenarsi ma non verrà convocato. Dopo la sfida al Napoli, inoltre, la società deciderà se reintegrare il belga oppure prendere ulteriori provvedimenti.

Il fattore che non c'è

L'assenza di Nainggolan contro il Napoli non sarà la prima del belga in questa stagione negli appuntamenti che contano. Il centrocampista al termine del girone d’andata ha collezionato la miseria di appena 30 minuti in campo nei match contro gli altri 5 top team. Giusto una mezzora nel derby prima di infortunarsi a una caviglia a seguito di un contrasto con Biglia, poi i zero minuti messi insieme tra Lazio, Roma e Juve (sempre out per infortunio) e l'assenza per motivi disciplinari contro il Napoli.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi