Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
27 dicembre 2018

Kompany: "Koulibaly e Sterling, abusi razziali inaccettabili". Salah: "Nel calcio non c'è posto per il razzismo"

print-icon

Il capitano del Manchester City ha espresso tutto il proprio dissenso dopo i cori razziali indirizzati a Koulibaly durante Inter-Napoli: "È inaccettabile. I politici potranno anche spingere per la divisione, ma deve tornare la razionalità". Anche Momo Salah ha twittato: "Per il razzismo non c'è posto, né nel calcio né da nessun'altra parte"

INTER: "CHI DISCRIMINA NON È UNO DI NOI"  

CR7 VICINO A KOULIBALY: "NO AL RAZZISMO NEL CALCIO"

BALOTELLI A KOULIBALY: "SONO CON TE, FRATELLO"  

BOATENG: "SIAMO TUTTI KOULIBALY"

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

L’eco della vicenda Koulibaly è arrivata ben oltre i confini nazionali, com’era lecito aspettarsi. La tematica del razzismo purtroppo è sempre attuale, non solo in Italia ma anche in altri stadi d’Europa. Non ultimo, il caso di Raheem Sterling, presto di mira nella sfida contro il Chelsea dai tifosi londinesi. Per questo motivo, Vincent Kompany ha voluto far arrivare tutto il proprio supporto al difensore del Napoli. “Sul serio? Koulibaly vittima di abusi razziali a San Siro, come Sterling a Stamford Bridge. Questo è inaccettabile! I politici eletti hanno impostato il tono concedendo retoriche divisive, ma ad un certo punto la ragione deve ritornare. Rispetto per Ancelotti e i compagni di squadra del Napoli per i commenti fatti nel dopo partita” ha scritto Kompany sul proprio profilo Twitter.

Kompany nel sociale

Il belga, capitano del Manchester City, è da anni impegnato nel sociale in particolar modo per aiutare i bambini poveri di ogni zona del mondo. È ambasciatore di diverse fondazioni benefiche, oltre ad averne istituita una lui stesso insieme alla moglie. Impossibile, dunque, che rimanesse indifferente dopo questi episodi, considerando anche che il padre (e agente) è un immigrato congolese che ha sposato una donna belga.

Salah: "Nel calcio non c'è posto per il razzismo"

Anche Momo Salah ha voluto far sentire il proprio sostegno a Koulibaly, twittando un messaggio che è anche una ferma condanna al razzismo. Non solo riferito al mondo del calcio, ma in generale: "Nel calcio non c'è posto per il razzismo - ha scritto l'egiziano del Liverpool - non c'è posto per il razzismo da nessuna parte", postando una foto che lo ritrae con il difensore del Napoli durante la recente sfida di Champions League ad Anfield.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi