Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
28 dicembre 2018

Napoli-Bologna, Inzaghi: "Convinto di salvare la squadra"

print-icon

L'allenatore rossoblù in conferenza alla vigilia del match contro il Napoli di Ancelotti: "Dopo tutti i piaceri che gli ho fatto in carriera, spero di dargli una delusione. Futuro? Non mi sento in bilico, le colpe sono di tutti"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

INZAGHI IN BILICO. E ORA SFIDA "PAPÀ" CARLETTO...

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Una sfida decisiva (o quasi) per il suo futuro. Pippo Inzaghi si gioca tantissimo contro il Napoli, prossimo avversario del suo Bologna nel match che si disputerà sabato alle ore 18 al San Paolo. Un esame difficilissimo per la formazione rossoblù, reduce dalla sconfitta contro la Lazio e terzultima in classifica a quota 13 punti: "Dimissioni dopo una prima parte di stagione complicata? Non ci ho mai pensato. Io guardo avanti, non mi sento in bilico. Quello che sta facendo il Bologna non basta, ma le colpe sono di tutti, le responsabilità dobbiamo prendercele tutti", le parole di Inzaghi in conferenza stampa alla vigilia dell'incontro. "Il Napoli è una squadra molto forte, noi andremo là per cercare di fare la nostra gara. Non si parte mai battuti, magari gli episodi ci daranno una mano per portare a casa qualcosa di positivo", ha proseguito l'allenatore rossoblù. Che proverà sicuramente delle emozioni particolari ad affrontare Ancelotti, suo ex allenatore: "Carlo è un grande uomo, abbiamo un legame forte e bello, abbiamo sempre avuto un rapporto stupendo. Domani, però, spero di dargli un dispiacere. In fondo, con tutti i piaceri che gli ho fatto in carriera...", sorride Inzaghi.

"A maggio questa squadra sarà salva"

Momento delicato e classifica deficitaria per il Bologna, ma Inzaghi credere eccome di riuscire a salvare la squadra: "Tutti noi siamo convinti di poter uscire da questa situazione con il lavoro. La squadra ci crede ma per salvarci dobbiamo giocare meglio e fare punti. Sono super convinto di salvare il Bologna: a maggio questa squadra sarà salva", ha affermato Pippo Inzaghi. "Io devo far dare di più ai miei giocatori. Nelle ultime partite hanno cercato di dare il massimo, la squadra ha dato tutta sé stessa. Io devo essere lucido, sono convinto che la scintilla possa scattare in qualunque partita, magari già da domani a Napoli. Formazione? Giocheranno i migliori", le parole dell'allenatore rossoblù. Pensiero poi sui cori razzisti a Koulibaly: "Mi dispiace per i fatti di San Siro. Bisognerebbe parlare di calcio e invece, nel 2018 siamo ancora a commentare i buu razzisti. Io sto con quello che ha detto Ancelotti, che usa sempre parole sagge: non possono esistere al giorno d'oggi i buu razzisti, è ora di finirla e farli finire", ha concluso Inzaghi.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi