Milan, Zapata si ferma: lesione muscolare alla coscia destra per il colombiano

Serie A

Il difensore colombiano, uscito dopo nemmeno un quarto d’ora dalla sfida con il Genoa, sarà costretto ad uno stop di diverse settimane. La risonanza magnetica ha evidenziato una lesione del muscolo bicipite femorale della coscia destra. Nuovo controllo fra una quindicina di giorni

MILAN-NAPOLI LIVE

IL MILAN TORNA 4°, BORINI E SUSO PIEGANO IL GENOA

PAQUETA’ COME NEYMAR: “LAMBRETA” DA APPLAUSI

TUTTI GLI AFFARI DI MERCATO IN TEMPO REALE
 

Altra tegola in casa Milan. Dopo la sfida di Marassi vinta contro il Genoa, un altro giocatore rossonero sarà costretto a fermarsi per qualche settimana: “AC Milan comunica che nella giornata odierna Cristian Zapata si è sottoposto ad una risonanza magnetica che ha evidenziato una lesione del muscolo bicipite femorale della coscia destra, infortunio occorso durante la partita Genoa-Milan. Il giocatore sarà sottoposto ad un esame di controllo fra due settimane”. Questo quanto si legge nel comunicato pubblicato sul sito ufficiale del club. Un’altra brutta notizia per Gattuso che, costretto dai vari infortuni e dalle squalifiche, ha schierato nell’undici titolare il centrale colombiano, sebbene quest’ultimo – già nel riscaldamento – avesse dato l’impressione di accusare qualche fastidio fisico. La dimostrazione l’ha poi data il campo, con Zapata che ha dovuto abbandonare il rettangolo verde dopo nemmeno un quarto d’ora, al primo contrasto su Kouame. Il giocatore salterà dunque le due sfide con il Napoli fra campionato e Coppa Italia e anche quella con la Roma del prossimo 3 febbraio.

Il momento di Zapata

Il difensore colombiano, dopo un inizio di campionato da dimenticare (solo una presenza nelle prime 10 giornate) è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante complici anche i problemi fisici di Musacchio e Caldara. Per lui, fin qui, 17 partite dal 1’ considerando tutte le competizioni, con Gattuso che ormai da novembre non vi rinuncia più: “Già l’anno scorso ha fatto prestazioni importanti – disse di lui l’allenatore dopo l’ottima prova offerta contro la Sampdoria - un giocatore che ha tutto per fare il centrale, gliel’ho sempre detto. Oggi un difensore con quelle caratteristiche sul mercato non lo paghi meno di 40-50 milioni, non fosse per l’età. Giocare così gli fa onore, perché non ci dimentichiamo che è anche in scadenza”. Adesso, però, lo stop forzato. Un’altra notizia che non farà piacere a Gattuso.
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport