[an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive]

Piatek: "Sono nato pronto, lotterò per portare il Milan in Champions"

L'attaccante polacco promette: "Farò di tutto per riportare subito il Milan in Champions League". E Leonardo spiega il perché della maglia numero 19: "Il calciatore ha chiesto la 9, ma noi pensiamo che in questo momento quel numero sulle spalle vada conquistato". Gazidis traccia le linee per il futuro: "Kris rientra esattamente nei parametri dei calciatori che cerchiamo: giovane, forte e affamato"

MILAN-NAPOLI LIVE

CALCIOMERCATO: TUTTE LE NEWS DI OGGI

MILAN, UFFICIALE PIATEK: CONTRATTO FINO AL 2023

COME CAMBIA IL MILAN CON PIATEK

1 nuovo post
DOMANDA PER PIATEK- In questi giorni circola una foto di quando avevi 11 anni e avevi già un asciugamano del Milan. Si tratta di un segno del destino?
Non è photoshop. Ho sempre sognato di giocare qui. E' bellissimo essere qui con queste leggende. Ma voglio far parlare il campo.
- di ninocr
DOMANDA PER PIATEK- Immagina di avere di fronte i tifosi del Milan e di voler dire loro quanta voglia hai di fare gol in rossonero.
E' una mia grandissima gioia essere qui con il Milan e farò tutto quello che posso per segnare il più possibile con questa maglia.
- di ninocr
DOMANDA PER GAZIDIS- A che punto è il discorso riguardante il nuovo stadio o il nuovo San Siro?
Stiamo valutando delle alternative. La proprietà ci offre entrambe le possibilità e noi stiamo lavorando in maniera molto collaborativa anche con l'Inter. Otterremo un risultato del quale non saranno fiere solo società e tifoserie, ma tutti quelli che amano il calcio.
- di ninocr
DOMANDA PER GAZIDIS- Lei ha fissato un obiettivo a breve termine, cioè il ritorno in Champions, e poi uno a lungo termine, ovvero riportare il Milan ai vertici del calcio mondiale. Quanto tempo ci vorrà per questo secondo obiettivo?
Qui ci sono due tipi di viaggio: uno è quello del Milan, per noi fondamentale, e l'altro che è quello del calcio italiano. La Serie A deve tornare ad essere un punto di riferimento per il calcio mondiale. Serve una crescita collettiva. Riguardo ai tempi, non so darne: voglio essere realista, ma sono molto ottimista. 
- di ninocr
DOMANDA PER MALDINI- Piatek ti ricorda qualche attaccante che hai marcato in campo?
I tempi sono cambiati, mi viene difficile rispondere a questa domanda. Piatek deve essere unico, non servono paragoni. Dimostrerà lui quanto vale.
- di ninocr
DOMANDA PER PIATEK- Hai un sogno da realizzare con il Milan?
Giocare la Champions League da protagonista.
- di ninocr
DOMANDA PER MALDINI- C'era il rischio che i malumori di Higuain potessero condizionare il gruppo. La squadra come ha vissuto questo periodo?
La squadra ha pensato alle proprie aspettative. Siamo quarti, possiamo raggiungere il nostro obiettivo che è la Champions League. Abbiamo una rosa ampia e tutto viene gestito serenamente da allenatore e società. Quando la società è seria e fa le cose per bene e l'allenatore lavora per bene, i malumori non possono condizionare una squadra.
- di ninocr
DOMANDA PER LEONARDO- C'è stato un momento in cui avete capito che era finito il rapporto?
Higuain ha preso una scelta e ormai parlarne non serve. Qui al Milan resterà chi vuole restare. Vogliamo gente che abbia voglia di partecipare a un processo di costruzione lento e non facile. Vogliamo coinvolgimento totale. 
- di ninocr
DOMANDA PER PIATEK- Ci spieghi l'esultanza da pistolero?
E' un gesto spontaneo, fa parte del mio stile. Mi piace festeggiare così.
- di ninocr
DOMANDA PER LEONARDO- Sono arrivati Paquetà e Piatek, cos'altro ci si può aspettare?
Sono due grandi acquisti per il presente e il futuro. Non nascondo che ora dobbiamo capire cosa è ancora possibile fare. Però penso che con questi due arrivi la rosa è abbastanza completa.
- di ninocr
DOMANDA PER PIATEK- L'anno scorso, di questi tempi, preparavi il rientro con il Cracovia. Ora ti aspetta l'esordio a San Siro davanti a 60mila spettatori. Cosa è cambiato in te in questi 12 mesi?
Io sono sempre focalizzato su me stesso. Giocare a San Siro sarà bellissimo, ne sono certo. Io lavoro per fare il mio meglio e segnare.
- di ninocr
DOMANDA PER LEONARDO- Nell'affare Higuain c'era anche Caldara. Sono due discorsi slegati o no?
Caldara è un affare che abbiamo fatto con Bonucci. Higuain era un'operazione a parte. Abbiamo risolto il suo prestito e andiamo avanti.
- di ninocr
DOMANDA PER PIATEK- Al Genoa hai già avuto tre allenatori. Qui trovi Gattuso. Cosa ti aspetti?
Al Genoa la stagione è stata turbolenta, ma il calcio è questo. Io accetto qualunque cosa, voglio allenarmi duramente e cambiare tre allenatori non è stato un problema.
- di ninocr
DOMANDA PER PIATEK- A Genova, hai messo insieme 19 gol nella prima parte di stagione. Ti sei posto dei paletti? Quando c'è stato il primo contatto con il Milan e quando hai capito che si trattava di un'opportunità reale?
Il calcio è così, tutto arriva quando meno te l'aspetti. Certamente pensavo dopo il girone di andata di attrarre gli interessamenti di altri club. Ora c'è il Milan e mi godo questa bela sorpresa.
- di ninocr
DOMANDA PER GAZIDIS- Come procedono i rapporti con la Uefa? Come avete avuto l'ok per svolgere questa operazione?
Rispettiamo le linee guida dell'Uefa. I fatti dicono che abbiamo incassato una decisione alla quale ci siamo appellati. Ora aspettiamo di arrivare alla fine di questa strada, ma ora non cerchiamo l'approvazione per tutti i passi individuali. Di certo il club deve tornare ad essere assolutamente sostenibile. Io ero lì quando è stato approntato il Financial Fair Play, e l'obiettivo era quello di aiutare i club. La ritengo una buona iniziativa, che vogliamo rispettare, ma deve esserci un percorso che club come i nostri devono poter seguire. Credo che alla fine riusciremo a riportare il club su delle fondamenta solide. Questa squadra non può operare in un mondo di fantasia. Deve operare in una realtà finanziaria solida, basi sulle quali costruire la nostra casa. Ecco perché sono ottimista in vista del futuro.
- di ninocr
DOMANDA PER PIATEK- Hai già guardato delle partite del Milan in questa stagione?
Ricordo in particolare una contro la Sampdoria vinta per 3-2. Fu davvero una bella partita.
- di ninocr
DOMANDA PER PIATEK- Il Milan ha salutato Higuain, che affiancava anche Cutrone in un percorso di crescita. Ora siete in due, abbastanza giovani, a dividervi il peso dell'attacco. Ti piace giocare accanto a un altro centravanti?
Per me è un altro passo importante nella mia carriera, spero che presto potremo giocare insieme e fare tanti gol. Posso giocare accanto a un altro attaccante, sono sempre pronto e speriamo già di battere il Napoli.
- di ninocr
DOMANDA PER PIATEK- Pensavi davvero che vestire la maglia del Milan sarebbe stato un sogno realizzabile? Ci sono delle stelle del passato alle quali ti ispiri?
E' stato un grande sogno, che non credevo potesse avversarsi. Riguardo alle leggende viventi, c'è accanto a me una che ammiravo tantissimo (guarda Maldini e sorride, ndr). 
- di ninocr
COMPLETA LA RISPOSTA LEONARDO
Tutte le scelte della società sono condivise. Su Ibrahimovic e Fabregas ci siamo fermati perché mancavano le opportunità di mercato, non sono arrivati diktat dalla dirigenza.
- di ninocr
DOMANDA PER MALDINI- La linea della proprietà sembra chiara: non cercate più nomi di esperienza, ma solo giovani e affamati?
Di questo ha già parlato Ivan Gazidis. Vogliamo giovani bravi, forti e che vogliano crescere con il Milan, ma non escludiamo arrivi di calciatori di esperienza.
- di ninocr

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport