Bologna-Genoa 1-1: gol e highlights. Reti di Destro e Lerager, Mihajlovic resta terzultimo

Termina in parità il match di pranzo della 23^ giornata di Serie A al Dall'Ara, 1-1 finale tra Mihajlovic e Prandelli. Apre Destro che ritrova un gol lontano 351 giorni, rimedia il nuovo acquisto Lerager. Traversa di Danilo nel finale. Un punto per parte che non cambia gli equilibri in classifica: Genoa a +7 sul terzultimo posto occupato dal Bologna

SASSUOLO-JUVENTUS LIVE

MILAN-CAGLIARI LIVE

BOLOGNA-GENOA 1-1

17' Destro (B), 33' Lerager (G)

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Gonzalez, Mattiello; Poli (77' Poli), Pulgar; Palacio, Soriano, Edera (70' Sansone); Destro (59' Santander). All. Mihajlovic

GENOA (4-3-3): Radu; Biraschi, Günter, Zukanovic, Criscito; Radovanovic, Veloso (78' Bessa), Lerager; Lazovic (83' Pereira), Sanabria, Kouamé (90' Pezzella). All. Prandelli

Ammoniti: Palacio (B), Lazovic (G), Mbaye (B), Dzemaili (B)

1 nuovo post
33' - PAREGGIO DEL GENOA! GOL DI LERAGER!
- di luca.cassia
32' - Ancora Sanabria! Discesa di Lerager sulla destra che crossa al centro: Gonzalez in ritardo si perde l'attaccante ligure che va di testa, sicuro in presa Skorupski!
- di luca.cassia
31' - Sanabria! Prima vera opportunità per il Genoa con la combinazione tra Kouamé e Sanabria: il paraguayano va al tiro col sinistro, diagonale respinto da Skorupski!
- di luca.cassia
30' - Ci prova Veloso da calcio piazzato dai 25 metri: pallone direttamente sulla barriera, sfuma una chance importante per il Genoa
- di luca.cassia
Destro anticipa Radu e porta in vantaggio il Bologna
 
- di luca.cassia
24' - Ancora il Bologna! Altra sbavatura difensiva del Genoa con Edera che si ritrova in posizione regolare e mette al centro: decisiva la chiusura di Gunter in anticipo su Destro
- di luca.cassia
19' - Premiata quindi la mossa iniziale di Mihajlovic che ha scommesso su Destro al posto di Santander non al meglio
- di luca.cassia
Che ritorno per Mattia Destro dopo un anno di digiuno! Aveva segnato il 24 febbraio 2018 al Dall'Ara proprio al Genoa, si ripete al minuto 17: lancio in profondità di Poli, errata lettura della difesa genoana con Destro che di testa anticipa Radu in uscita!
- di luca.cassia
17' - BOLOGNA IN VANTAGGIO! GOL DI DESTRO!
- di luca.cassia
15' - Nulla di fatto dalla bandierina, dagli sviluppi fuorigioco di Poli che concede la ripresa del gioco ai liguri
- di luca.cassia
14' - Bravo Palacio a mettere al centro un pallone velenoso, chiusura di Criscito che sventa in corner
- di luca.cassia
13' - Fallo a centrocampo guadagnato da Destro, attaccante che in stagione ha racimolato solo 255 minuti in Serie A
- di luca.cassia
11' - Buona gestione in avvio del Genoa votato alle geometrie di Veloso, regista di centrocampo dell'ultimo minuto per Prandelli
- di luca.cassia
7' - Poli! Ripartenza del Bologna orchestrata da Palacio e Soriano, bravo ad appoggiare per l'accorrente Poli: largo il destro dalla distanza del capitano rossoblù
- di luca.cassia
Saluto affettuoso tra Prandelli e Mihajlovic nel pre-partita
 
- di luca.cassia
3' - Contropiede del Genoa condotto da Veloso, come detto novità dell'ultim'ora al posto del febbricitante Rolon: altissimo il sinistro del regista portoghese
- di luca.cassia
2' - Arrugginiti Günter e Destro, dimostrazione evidente dopo la doppia sbavatura sull'offensiva del Bologna poi sfumata
- di luca.cassia
SI GIOCA AL DALL'ARA! AL VIA BOLOGNA-GENOA!
- di luca.cassia

Stretta di mano tra i capitani Poli e Criscito agli ordini dell'arbitro Rocchi

- di luca.cassia
Ingresso in campo per le due formazioni: Bologna dalla classica maglia rossoblù, Genoa dalla divisa bianca da trasferta
- di luca.cassia

Un punto per parte nel match di pranzo al Dall’Ara, 1-1 finale tra Bologna e Genoa nella sfida delle prime volte. Ritorno al gol per Mattia Destro a distanza di 351 giorni, lui che aveva realizzato la sua ultima rete in Serie A proprio al Genoa lo scorso 24 febbraio. E c’è anche l’inedita firma in campionato di Lukas Lerager, 25enne danese in prestito ai liguri dal Bordeaux, autore del definitivo pareggio in archivio prima dell’intervallo. Vano l’assalto finale degli emiliani con la traversa di Danilo, sfortuna che tuttavia non macchia le buone indicazioni dell’era Mihajlovic: sono 4 i punti raccolti dal nuovo allenatore in due partite, merito del colpo sul campo dell’Inter e del pareggio maturato in casa. Un punto senz’altro positivo per Prandelli in serie utile da tre turni nonché a distanza di sicurezza (+7) sul terzultimo posto occupato proprio dal Bologna, che aggancia l’Empoli e continua a sperare nella salvezza.

Destro si sblocca, rimedia Lerager

Secondo atto tra le due formazioni dopo l’1-0 dell’andata targato Piatek, assente come Ballardini e Inzaghi all’epoca in panchina. Si ritrovano invece Cesare e Nicolò Prandelli, papà e figlio rispettivamente allenatore ligure e preparatore atletico emiliano. Sono 4 le novità dall’inizio per Mihajlovic rispetto al blitz di San Siro, new entry che prevedono Gonzalez e Mattiello oltre a Edera ma soprattutto Destro, centravanti titolare al posto di Santander non al meglio. In casa genoana sono invece Günter (per lo squalificato Romero) e Veloso (preferito a Bessa e al febbricitante Rolon) i nomi nuovi dopo l’1-1 imposto al Sassuolo. Avvio di gara che premia il Bologna per intensità e opportunità, vedi il destro di Poli dopo 7 minuti. A sbloccare il match è il protagonista che non ti aspetti, Mattia Destro che ritrova un gol in Serie A lontano quasi un anno: era il 24 febbraio 2018 quando segnò proprio al Genoa, lui che si ripete al 17’ sfruttando l’invito di Poli e anticipando di testa Radu colpevole quanto la difesa ospite. La squadra di Prandelli cresce alla distanza e punge alla mezz’ora: due volte Sanabria impegna Skorupski da distanza ravvicinata, preludio al pareggio a referto al 33’. È il danese Lerager, 25enne prelevato dal Bordeaux, a punire la difesa di Mihajlovic direttamente dal corner di Lazovic: colpo di testa nel cuore dell’area e 1-1 del Genoa in un primo tempo equilibrato. Dopo l’intervallo Edera testa i riflessi di Radu, presente a differenza di Günter dalle sbavature a non finire. La staffetta Destro-Santander non regala gloria al Ropero, bensì anticipa le chance del Genoa: Radovanovic scarica il destro dalla distanza, rischio minimo per Skorupski al contrario del colpo di testa di Kouamé e della botta di Criscito fuori di poco. Ci prova anche Veloso per gli ospiti, occasioni che piuttosto mancano a Mihajovic nella ripresa fino al doppio squillo targato Danilo: quasi letale da palla inattiva il difensore rossoblù, traversa e miracolo di Radu in rapida successione. Finisce in parità, ma il Bologna di Mihajlovic è più vivo che mai.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche