Barella dopo Cagliari-Inter: "Nainggolan? In campo non ci sono amici"

Serie A

Il centrocampista rossoblù dopo la vittoria sui nerazzurri: “Grande gara, questa è la strada giusta. Rigore finale? Voglio dimenticarlo”. Maran applaude i suoi: “Prestazione perfetta, i ragazzi sono stati incredibili”

CAGLIARI, CHE SHOW: 2-1 ALL’INTER

SPALLETTI: “ICARDI? SE AMA L’INTER, GIOCHI”
 

Ha corso per 90’. Sempre dentro la partita, compreso un rigore che però non è voluto entrare dentro la porta: “Ero fuori equilibrio, prima avevo aperto il piatto, poi l’ho richiuso all’ultimo. L’ho sbagliato ma voglio dimenticarlo subito. L’importante è essere riusciti a vincere”. A dirlo con un sorriso sincero è Nicolò Barella, che ha parlato a Sky Sport dopo la vittoria sull’Inter: “Abbiamo fatto una bellissima partita. Abbiamo dimostrato di essere un bel gruppo e ci siamo ripresi dalle difficoltà. Questa vittoria era l’unico step che ci mancava. Adesso non adagiamoci, bisogna continuare su questa strada, che è quella giusta”. Poi sulla sfida con il suo amico Nainggolan: “In campo è sempre lotta vera, non ci sono legami. Lui lo sa bene ed è sempre un piacere affrontarlo". Breve parentesi anche sull'interessamento proprio dell'Inter nei suoi confronti: "Per me è tutto uno stimolo, mi serve solo per fare meglio. Ma penso a dare tutto per il Cagliari e a nient'altro". Chiosa finale su Astori e sull'appaluso che lo stadio gli ha riservato: "Bellissimo. Davide è stato un grande uomo e un grande calciatore. Giusto ricordarlo così".

Maran: “Partita perfetta. Barella sta crescendo”

Seconda vittoria consecutiva in casa per il Cagliari, che reagisce alla sconfitta subita a Genova dalla Sampdoria e batte l’Inter davanti ai propri tifosi. Tre punti importanti per i rossoblù, che volano a quota 27, a nove lunghezze di vantaggio dalla zona retrocessione: “La prestazione dei ragazzi è stata incredibile sotto tutti i punti di vista. Nella qualità, nel sacrificio e nel carattere. Abbiamo battuto una grande squadra in un momento difficile. Merito ai ragazzi, che hanno saputo tirare fuori una gara perfetta”. Chiosa anche su Barella, che ha sì sbagliato il rigore nei minuti di recupero finali ma che ha comunque giocato una partita maiuscola: “Ha trovato le misure nel ruolo che era di Castro. Inizialmente ha attraversato un periodo delicato, che però ha coinciso con un momento di difficoltà da parte della squadra. Non riuscivamo a tenere le distanze giuste. Adesso invece Barella sa interpretare bene tutte le soluzioni”

“Quando corriamo così è un’altra storia”

A sorprendere tutti, soprattutto l’Inter, il pressing asfissiante dei rossoblù: “Sapevamo che, attendendo l’avversario, sarebbe diventato difficile arginare le giocate dell’Inter. Si tratta di una squadra molto forte sugli esterni, che sanno essere micidiali. Facendo così, invece, potevamo essere pericolosi conquistando palla nella loro metà campo”. Nota di merito anche per Pellegrini: “E’ con noi da qualche settimana, io l’ho gettato subito nella mischia. Sta rispondendo bene, deve cercare di fare le cose semplici. In questo momento è applicato, ha intensità e attenzione giusti”. Insomma, il Cagliari si sta tirando fuori da una situazione di classifica che cominciava a preoccupare. Merito di una condizione fisica in netto miglioramento: “Siamo riusciti ad essere abbastanza, numericamente parlando, per allenarsi bene durante la settimana, cosa che prima non accadeva spesso per colpa degli infortuni. Quando corriamo e ci sacrifichiamo così, è un’altra storia”.
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport