Genoa-Juve, Sturaro in gol dopo il calvario: "Questo il regalo più bello, emozione unica"

Serie A

Entrato in campo da pochissimi minuti, il centrocampista rossoblù sblocca il match e mette fine al suo calvario personale: "Giornata perfetta ed emozione fantastica, non potevo ricevere un regalo migliore. Belli i complimenti di Allegri, spero che i miei ex compagni vincano la Champions"

MILAN-INTER LIVE

GENOA-JUVE 2-0: GOL E HIGHLIGHTS

ALLEGRI: "SCELTO GARA GIUSTA PER PERDERE, FELICE PER STURARO"

MILAN-INTER, LE PROBABILI FORMAZIONI

Un gol che sa tanto di liberazione, una gioia arrivata dopo circa due minuti dal suo ingresso in campo e che rappresenta la fine di un calvario personale che durava ormai da tanto, troppo tempo. Finalmente la luce in fondo al tunnel per Stefano Sturaro, uno dei grandi protagonisti nel successo del Genoa contro la Juventus: sua la prima rete del match e bianconeri ko per la prima volta in questo campionato. Una gioia assoluta per il centrocampista, che è riuscito a superare un periodo buio durato circa 10 mesi a causa di un fastidioso infortunio al tendine. Tornato in rossoblù nella sessione invernale di calciomercato in prestito con obbligo di riscatto per una cifra particolarmente importante proprio dal club bianconero che ne deteneva il cartellino, Sturaro (che nei mesi precedenti all’approdo al Genoa ha vissuto anche un’esperienza senza apparizioni allo Sporting Clube de Portugal) ha esordito in stagione nel miglior modo possibile, contribuendo in maniera decisiva al successo della sua squadra contro gli uomini di Massimiliano Allegri, l’allenatore che nelle ultime quattro stagioni lo aveva guidato alla Juventus.

"Giornata perfetta. Allegri, grazie"

Proprio Allegri, nonostante il ko, ha usato toni dolci nei confronti di Sturaro, uno che negli anni vissuti alla Juventus ha sempre dimostrato impegno e dedizione. E che adesso, dopo il momento complicato, è tornato a sorridere: "E’ stata una giornata perfetta – ha detto Sturaro emozionato ai microfoni di Sky Sport -: per me, per la squadra, per il Genoa tutto e per i tifosi. Per me è stato un anno veramente difficile, ho avuto un’operazione quest’estate per un problema che non si riusciva a risolvere. Ora, grazie a tanto lavoro, sto migliorando e sto recuperando la condizione migliore. Dieci mesi di stop sono tanti, quindi ci vuole ancora tempo. Ma questa gioia mi servirà da spinta per migliorare ancora. I complimenti di Allegri? Lo ringrazio e lo ringrazierò sempre, si tratta di una persona speciale, lui e il suo staff per me sono stati molto importanti. Ma voglio ringraziare anche i miei vecchi compagni, si sono rivelati campioni anche fuori dal campo. Mi hanno fatto i complimenti, sanno quello che ho passato e di conseguenza erano felici per me".

"Spero che la Juve vinca la Champions"

Oltre all’emozione e alla felicità per il gol al ritorno in campo, Sturaro ha voluto rivolgere anche un pensiero agli ex compagni della Juventus in vista della Champions League, competizione nella quale con la maglia bianconera è arrivato in finale nelle stagioni 2014/15 e 2016/17. "L’emozione del gol è stata fantastica – ha ammesso il centrocampista a Dazn – e mi sono reso conto di ciò che è accaduto solo dopo qualche minuto. Per me, dopo un anno così difficile, non poteva esserci regalo migliore. La Juve? Contro l’Atletico Madrid ha fatto qualcosa di speciale, ora spero che possa vincere la Champions League. I miei ex compagni, insieme a società e tifosi, possono togliersi delle belle soddisfazioni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport