Stadio Inter e Milan, Marani: "Costruirne uno nuovo e dire addio a San Siro"

Serie A

Matteo Marani

Il dibattito sulla costruzione di un nuovo stadio per Inter e Milan e la successiva demolizione di San Siro è entrato nel vivo, nonostante manchi ancora un progetto concreto. Ma dotare il calcio italiano di impianti moderni è ormai diventata una priorità

GIOVEDÌ 28 MARZO ALLE 19 LO SPECIALE SAN SIRO SU SKYSPORT24

GLI STADI NATI DALLE LORO CENERI. FOTOGALLERY

SALA: NUOVO STADIO SIA DI PROPRIETA' DEL COMUNE

ANTONELLO: "PRESTO PROPOSTA AL COMUNE CON IL MILAN"

So che è poco romantico, ma cerco di essere realista. San Siro costa diverse decine di milioni di euro all’anno di gestione all’anno. È un impianto che si porta dietro i segni del tempo: fu inaugurato nel 1926 da Piero Pirelli, presidente del Milan (è stato lo stadio dei rossoneri fino al 1945, l’Inter giocava all’Arena civica). San Siro è stato condiviso da Inter e Milan a partire dal dopoguerra. Nel 1955 è arrivato il secondo anello, che è quello che ha caratterizzato lo stadio e lo ha reso moderno. Poi con Italia 90 è stato realizzato il terzo anello, con le torri, un’espansione che è costata tantissimo perché più si va in alto più cresce la spesa, ma senza un aumento corgruente dei ricavi (i posti al terzo anello sono i più economici). Non siamo più nell’epoca anni ’80 in cui gli stadi erano catini in grado di contenere 80 mila persone a ogni partita. L’importante è riempire gli impianti. Sono favorevole alla costruzione di un nuovo stadio di fianco a San Siro, con la capienza più giusta per i tempi di 55mila posti. L’unica cosa che mi preoccupa non è il prima, ma il dopo: capire come sarà la condivisione tra i due club. Su questo qualche perplessità può esserci: si sente raccontare molto dello stadio di Inter e Milan, in realtà si dovrebbe parlare di stadio di Milano, una città che sta vivendo un boom da molti punti di vista e che ha bisogno di un impianto cittadino moderno. C’è una grande accelerazione nella comunicazione, ma in realtà siamo molto indietro: stiamo parlando senza che ci sia un progetto concreto, neanche presentato, e che dovrà passare il vaglio sulla sostenibilità da parte delle istituzioni. È giunto il tempo di impianti nuovi, non è fattibile sistemare San Siro, che ha un hardware interno superato dai tempi. Anche Barcellona e Real Madrid stanno pensando a costruire stadi nuovi. Ci vorranno circa 600 milioni di euro per costruire il nuovo impianto e demolire il vecchio. Il Meazza non può rimanere dopo la costruzione del nuovo stadio, diventerebbe presto un luogo abbandonato a se stesso.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport