Kean esulta provocando, dalla curva qualche coro razzista. VIDEO

Serie A

Tra i protagonisti della vittoria della Juventus a Cagliari spicca Moise Kean, per il gol ma non solo. Ha fatto discutere anche l'esultanza del giovane attaccante di Allegri: dopo aver siglato il 2-0 è corso sotto la curva di casa per poi fermarsi con le braccia aperte guardando i tifosi sardi, quasi in segno di sfida. La reazione? Fischi dalla curva e qualche buu razzista

CAGLIARI-JUVENTUS 0-2: GOL E HIGHLIGHTS

ALLEGRI: "BANDIRE A VITA GLI IMBECILLI DAGLI STADI"

GIULINI: "BUU A KEAN? ANCHE CON BERNARDESCHI..."

KEAN, RISPOSTA SOCIAL DI BALOTELLI E KOULIBALY

"Kean sa che quando si fa gol deve solo pensare a esultare con la squadra, abbracciarsi tutti insieme. E' stato un episodio e sa anche lui che poteva fare qualcosa di diverso". Leonardo Bonucci commenta così quanto successo dopo il 2-0 segnato dalla Juventus a Cagliari, realizzato da Moise Kean. Il numero 18 bianconero, dopo aver spinto alle spalle di Cragno l'invito di Bentancur, è andato sotto la curva del Cagliari, fermandosi a guardarli, provocando la risposta della tifoseria di casa. Il giocatore aveva sentito qualche insulto razzista nei suoi confronti ma, va detto, da parte della stragrande maggioranza dello stadio non si è avvertito nulla di tutto questo, al punto che non solo gli arbitri ma anche gli altri addetti a bordocampo non hanno segnalato nulla. La situazione è degenerata dopo l’esultanza di Kean. Un vero peccato in una bella festa di pubblico, anche se va detto che anche se erano pochi i razzisti ignoranti, non per questo non vanno condannati.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport