Sampdoria-Roma, Ranieri: "Siamo stati squadra, non si vince da soli. De Rossi condottiero"

Serie A

Così l'allenatore dei giallorossi su Sky Sport: "Abbiamo lavorato con grinta e determinazione, sono felice. Non pensiamo alla Champions ora, ma alla prossima sfida con l'Udinese. De Rossi è un leader, lo seguono tutti"

SAMPDORIA-ROMA 0-1: GOL E HIGHLIGHTS

DE ROSSI LASCIA LA ROMA, LE NEWS LIVE

Una Roma compatta, proprio come piace a Claudio Ranieri: "Questa è la giusta mentalità, quella che devono avere tutti, bisogna aiutarsi l'uno con l'altro". I giallorossi battono la Sampdoria per 1-0 e si rilanciano per la zona Champions, 51 punti a -1 dal Milan. Decide Daniele De Rossi, l'anima della Roma, parola di Ranieri: "È un condottiero, un leader come non ce ne sono, ho bisogno di gente come lui e ne ha bisogno anche la società". La Roma sogna la Champions: "Non pensiamoci ora, testa alla prossima gara con l'Udinese". 

"De Rossi leader, non si vince da soli

Così Ranieri: "I ragazzi hanno giocato davvero bene". Anche Dzeko e Schick, insieme nel secondo tempo: "Sì, anche Pellegrini ha giocato bene, poi all'ultimo volevamo vincere. Un punto non andava bene a nessuno dei due. Ho visto bene Schick, quindi l'ho lasciato in campo, con Dzeko finalmente hanno fatto una buona coppia".

Capitolo Kluivert: "È un ragazzo, fa degli errori, ma comunque parliamo sempre di buone cose. Gli chiedo sempre dove giocare in Olanda, ha bisogno di capire tatticamente come si sta da noi. Volevamo vincere. Conoscendo lo storico della Roma era difficile, stavamo prendendo gol al 95esimo, quindi ho chiesto di stare compatti. Poi ho sfruttato gli spazi".

Poi su De Rossi: "È il capitano, si gasa e gasa gli altri. È importante per Roma e la società". Infine Zaniolo: "È bravo, sono tranquillo quando ha la palla, ha 19 anni e può imparare molto. Parliamo di un ragazzo umile, volenteroso, e questa è una cosa importante". 

"Schick mi è piaciuto molto"

Continua Ranieri su Sky Sport: "Abbiamo lavorato con grinta e determinazione, ho chiesto ai miei ragazzi di stare compatti nei momenti difficili. Ora bisogna continuare su questa strada, da soli non si vince. Con il Napoli avevamo corso di più ma la squadra non girava perché non abbiamo giocato come sappiamo". Capitolo Schick poi: "Si è messo a disposizione della squadra, mi è piaciuto molto, ha lottato e ha aiutato i compagni". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport