Lazio, Inzaghi: "Il mio futuro non dipende dalla Coppa Italia"

Serie A

L’allenatore dei biancocelesti ha commentato così la vittoria sul Cagliari: “Abbiamo fatto una grande partita, è stato un piacere veder giocare la squadra. Da valutare le condizioni di Milinkovic-Savic verso la finale di mercoledì con l’Atalanta”

LUIS ALBERTO-CORREA, LA LAZIO VINCE 2-1 A CAGLIARI

GASPERINI: "REGALIAMO UN SOGNO AI TIFOSI"

È stata una bella Lazio, quella che ha saputo imporsi alla Sardegna Arena sul Cagliari. Per questo, Simone Inzaghi si è detto molto soddisfatto al termine della sfida. “La squadra oggi ha fatto una grande partita, che avremmo dovuto chiudere già nel primo tempo con un vantaggio maggiore. Purtroppo siamo mancati nella finalizzazione per nostri demeriti e per un po’ di sfortuna. Però è stato un piacere veder giocare così la Lazio oggi” ha detto nell’intervista rilasciata a Sky Sport. Per le potenzialità del gruppo, la qualificazione in Champions League poteva essere un obiettivo alla portata: “Tutti abbiamo dei rimpianti, siamo ad un punto da Roma e Milan e come loro abbiamo fatto un po’ meno delle aspettative. Da parte nostra, abbiamo pagato gli infortuni del girone d’andata, ma almeno siamo per il terzo anno consecutivo a giocarci traguardi importanti in questo periodo della stagione. Ci restano tre finalissime, a partire da quella di mercoledì: dobbiamo far girare a nostro favore quegli episodi che invece negli incontri di campionato hanno avvantaggiato l’Atalanta”.

Verso la finale di Coppa Italia

“I calciatori sono tanti e le mie scelte vanno accettate. Abbiamo tre attaccanti che meriterebbero di giocare sempre, ma per me chi parte dalla panchina è più importante di chi scende in campo dal primo minuto. Non a caso, quando i subentrati hanno fatto bene abbiamo quasi sempre vinto” ha proseguito l’allenatore, discutendo delle scelte di formazione. I prossimi giorni, in questo senso, saranno fondamentali per capire chi scenderà in campo contro l’Atalanta mercoledì sera per la finale di Coppa Italia: “Ci sono da valutare le condizioni di Milinkovic-Savic, perché nell’allenamento di ieri non ho avuto buone risposte. Poi Badelj meritava di partire titolare, perché sta facendo molto bene. Nel suo ruolo c’è anche Leiva che ha disputato una grande stagione”. Inzaghi ha concluso riflettendo sul suo futuro alla Lazio: “Non penso che dipenda tutto dalla finale di Coppa Italia, ma credo che si valuti un percorso fatto in tre anni. Spesso le partite sono decise da episodi che sfuggono dal controllo, ma mercoledì faremo il possibile per trascinare i tifosi con noi”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport