Florenzi: "Ronaldo crede di avere il diritto di fare tutto. Il mio gol? Me lo merito"

Serie A

Capitano e autore del primo gol contro la Juve: "Per la prima volta penso al singolo. So che a molti viene da ridere quando dico che vado a lavorare, ma io ci metto l'anima dalla mattina alla sera". Poi risposta a CR7 a Roma Tv: "Crede di avere il diritto di fare tutto quello che ha fatto"

ROMA-JUVE 2-0: GOL E HIGHLIGHTS

CR7 SFOTTE FLORENZI, E LUI SI "VENDICA"

CLASSIFICA SERIE A, ROMA AL SESTO POSTO

ROMA-JUVE, L'ANALISI TATTICA

Dopo il gol quell'abbraccio lunghissimo sotto la Sud, per una rete pesantissima per la stagione e per la corsa Champions. Florenzi segna e gioisce, e poi commenta la serata dove ritrova il gol dopo tanto tempo: "L'abbraccio sotto la Sud? Sì, me lo sono gustato tanto, perché penso che me lo merito. Sì - continua Florenzi, ripensando a quel momento -, per la prima volta nella mia vita penso al singolo e non alla squadra. Me lo merito perché sono un ragazzo che lavora dalla mattina alla sera. So che a tanti, compreso il mio migliore amico che fa l'elettricista e si sveglia alle cinque di mattina, viene da ridere quando dico che vado a lavorare. Ma io prendo seriamente quello che faccio, prendo il mio come un lavoro vero e proprio. Sono fortunato a farlo e assicuro a tutti, soprattutto a chi mi vuole bene e me stesso, che lo faccio con amore e con passione. Poi puoi fare bene o puoi sbagliare, ma quando ci metti l'anima è difficile che tu non venga apprezzato".

Spider-Man?

Dunque anche gli aspetti legati alla classifica: "Quarto posto? Certo, ci crediamo fino alla fine - continua Florenzi -, e se sarà quinto, sesto o settimo posto dovremo avere il coraggio di dire che non è stata la nostra annata. I primi ad essere delusi saremo noi. Ora però dobbiamo mettere tutto alle spalle e goderci questa serata. Saluto mia moglie e le mie due figlie che sono a casa, il gol è tutto per loro. L'avevo promesso che facevo Spider-Man e ci sono riuscito".

Risposta a Ronaldo

Infine, il capitano dei giallorossi ha commentato anche il diverbio del secondo tempo con Cristiano Ronaldo: "Noi avevamo buttato palla fuori per due volte e lui (Ronaldo, ndr) invece l’ha giocata - ha detto ai microfoni di Roma Tv, come riporta anche il sito ufficiale del club -. Anche noi nel primo tempo avevamo avuto una chance di ripartire con Kolarov ma l’avevamo buttata fuori. Lui ovviamente è il Pallone d’Oro e crede di avere tutto il diritto di fare quello che ha fatto. Anche io a volte faccio o dico delle stupidaggini in campo, ma rimangono lì".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport