Juve, Guardiola non sarà l'allenatore: "Non vado a Torino"

Serie A

L’allenatore del Manchester City, alla vigilia della finale di FA Cup, ha escluso nuovamente la possibilità di sedere sulla panchina bianconera per la prossima stagione: “Quante volte lo devo dire? Resterò qui, non andrò a Torino”

GUARDIOLA-JUVE, IL CITY CHIARISCE TUTTO

PANCHINA JUVE, LE ULTIMISSIME DI DI MARZIO

La separazione tra la Juventus e Massimiliano Allegri apre a tanti scenari diversi, a seconda di sarà il prossimo allenatore dei bianconeri. Tra i possibili candidati, si era parlato anche di Pep Guardiola che però ha ribadito ancora la sua posizione nella conferenza stampa che precede la finale di FA Cup contro il Watford. "Quante volte lo devo dire? Non andrò a Torino, in Italia. Sono soddisfatto di lavorare con questo club e con le persone che ci sono qui. Questo è ciò che provo in questo momento, ma il calcio cambia molto. La prossima stagione potrebbe non essere così buona, ma sarò l'allenatore del Manchester City" ha spiegato l’allenatore.

Stagione da chiudere in bellezza

Dopo aver vinto la Premier League e la Carabao Cup, il Manchester City si giocherà un altro trofeo. Guardiola ovviamente si augura di poter mettere in bacheca altre due coppe: "Spero che possiamo festeggiare l'FA Cup, la Premier League, la Carabao Cup e il Community Shield con i nostri tifosi e la nostra gente. Il Watford ha qualità davanti con Pereyra, Deeney e Deulofeu”.

I più letti