Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
25 maggio 2019

Probabili formazioni serie A della 38^ giornata: ultime news dai campi

print-icon

Tutte le ultime notizie dai ritiri direttamente dagli inviati di Sky Sport. Europa e retrocessione sono i verdetti che mancano. De Rossi sarà titolare nella sua ultima in giallorosso. Gattuso non modifica il suo Milan. Fiorentina con Mirallas in dubbio. Spalletti recupera De Vrij ma in attacco è ancora tutto aperto. Atalanta senza Hateboer, Empoli senza Krunic

SAMP-JUVE LIVE

LA DIRETTA GOL LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Novanta minuti; poi sarà tutto finito. C'è chi festeggerà e chi dovrà fare i conti con obiettivi mancati. Le prime e le ultime due posizioni di classifica sono già definite ma ultima retrocessa e zona Champions sono ancora tutte da stabilire con incroci pericolosi. Difficile infatti pensare che da San Siro escano due squadre contente di aver centrato i rispettivi obiettivi. E cosa succederà a Firenze? Chi non ha più nulla da chiedere al campionato magari ci farà vedere volti nuovi o poco utilizzati.
Ecco quindi la situazione squadra per squadra alla vigilia dell'ultimo turno stagionale. Le notizie e le probabili formazioni sono in costante aggiornamento grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport

SAMPDORIA-JUVENTUS, domenica ore 18

Sampdoria, riecco Andersen. Murru out

L’obiettivo ancora vivo in casa blucerchiata è chiaramente quello di aiutare Quagliarella a rimanere in testa alla classifica marcatori. L’attaccante di Castellamare di Stabia sarà sicuramente. Andersen è tornato ad allenarsi con i compagni ma non sarà titolare in difesa mentre Murru sarà sicuro assente. L'allenatore blucerchiato ha annunciato la formazione titolare, aiutando non poco i vari fantallenatori.

Sampdoria (4-3-1-2) probabile formazione: Rafael; Bereszynski, Ferrari, Colley, Sala; Barreto, Praet, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Defrel.

Juventus, niente Samp per Cancelo e Mandzukic

Massimiliano Allegri aveva ventilato l’ipotesi di far giocare Pinsoglio entro la fine della stagione. Siamo arrivati all’ultima giornata e quindi, come detto dallo stesso Allegri in conferenza, il terzo portiere della rosa sarà titolare a Genova. Probabile intervento in artroscopia per Szczesny che ha accusato un problema al menisco. In mezzo Matuidi è squalificato, davanti assenti Bernardeschi e Mandzukic. Allegri in conferenza ha snocciolato tutta la formazione titolare. La sorpresa riguarda CR7 che non partirà per Genova.

Juventus (4-4-2) probabile formazione: Pinsoglio; Caceres, Rugani, Chiellini, De Sciglio; Cuadrado, Emre Can, Bentancur, Pereira, Dybala, Kean

ATALANTA-SASSUOLO, domenica ore 20:30

Atalanta, Hateboer e Toloi unici assenti

Le uniche assenze in casa nerazzurra sono quelle di Toloi (stagione finita già da un pezzo) e Hateboer, fermato dal giudice sportivo. Pochi dubbi di formazione per Gasperini che sulle corsie esterne utilizzerà Gosens e Castagne. Qualche ballottaggio in più in difesa: Palomino rientra dalla squalifica ed è in ballottaggio con Mancini e Djimsiti. Ci sono 3 nomi per due maglie. A rischiare potrebbe essere Mancini che però, al momento, resta in leggero vantaggio.

Atalanta (3-4-2-1) probabile formazione: Gollini; Masiello, Djimisti, Mancini; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Ilicic, Gomez; Duvan Zapata.

Sassuolo, problema per Babacar che è fuori!

Giocare fuori casa…nello stadio di casa. Strano ma vero. Il Sassuolo sarà impegnato in trasferta ma potrà comunque salutare il proprio pubblico. Al Mapei, De Zerbi non avrà a disposizione Sensi, Magnani e Peluso. Possibile che il tecnico neroverde regali minutaggio a chi ha visto meno il campo in questa stagione. Resta solo da capire l’eventuale titolarità di gente come Marlon, Brignola, Di Francesco e Odgaard. In attacco Djuricic favorito su Matri. Nel ballottaggio manca Babacar, fermato da un problema musocolare e non convocato per l'ultima stagionale.

Sassuolo (4-3-3) probabile formazione: Consigli; Lirola, Demiral, Ferrari, Rogerio; Duncan, Magnanelli, Bourabia; Berardi, Djuricic, Boga.

CAGLIARI-UDINESE, domenica ore 20:30

Cagliari, allarme rientrato per Pavoletti

Superato il problema muscolare che aveva fatto allarmare molti fantallenatori. Leonardo Pavoletti è tornato in gruppo e punta dritto a una maglia da titolare per chiudere al meglio la propria stagione. Da accantonare quindi l'ipotesi Despodov (o Thereau). In difesa Srna e Cacciatore si giocano una maglia mentre sulla sinistra sicura la presenza di Lykogiannis dato che Luca Pellegrini è impegnato con l'Italia nel Mondiale Under 20. In mezzo Bradaric più di Cigarini.

Cagliari (4-3-1-2) probabile formazione: Cragno; Cacciatore, Klavan, Pisacane, Lykogiannis; Barella, Bradaric, Ionita; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti.

Udinese, aria di 'promozioni' in casa bianconera

Lo scorso sabato sera, l’Udinese ha festeggiato l’aritmetica permanenza in Serie A. I bianconeri possono ancora essere arbitri indiretti della zona retrocessione in caso di sconfitta e contemporanea vittoria di Genoa ed Empoli. Per l'ulitmo appuntamento dell'anno non ci saranno Zeegelaar (squalificato) e Sandro. Tudor però potrebbe dar spazio a chi si è visto meno in stagione. Davanti Teodorczyk si candida ad affiancare Pussetto. In mezzo Badu e Hallfredsson dovrebbero partire dall'inizio mentre in porta, con tutta probabilità, toccherà a Nicolas

Udinese (3-5-2) probabile formazione: Nicolas; De Maio, Ekong, Samir; Ter Avest, Mandragora, Hallfredsson, Badu, D'Alessandro; Pussetto, Teodorczyk.

FIORENTINA-GENOA, domenica ore 20:30

Fiorentina, niente partitella per Mirallas

Sembrava poter recuperare per tempo ma il rischio di non esserci nella gara più importnte dell'anno c'è eccome. Kevin Mirallas aveva ripreso ad allenarsi con i compagni salvo poi non prendere parte alla partitella finale. Indizio di formazione o solo precauzione? Difficile dirlo ma al momento il favorito in attacco è Simeone, in attesa della rifinitura. In difesa Pezzella ci sarà (con maschera protettiva). In caso di 3-5-2 ballottaggio Muriel-Simeone. Se invece Mirallas dovesse farcela il sacrificato sarebbe Dabo.

Fiorentina (3-5-2) probabile formazione: Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Dabo, Benassi, Gerson, Veretout, Biraghi; Chiesa, Simeone

Genoa, due assenza sicure per Prandelli

Nell’ultima di campionato mancherà sicuramente lo squalificato Pezzella. Prandelli ha provato in settimana due soluzioni sempre però partendo da una difesa a 4. Zukanovic è recuperato e sarà titolare. In caso di 4-4-2 Bessa agirà da esterno di sinistra. Sia Lazovic che Lerager infatti non sono disponibili. Se invece Prandelli decidesse per il 4-3-3, Bessa sarebbe esterno d'attacco con Rolon a centrocampo. Davanti praticamente certo l'impiego di Pandev e Kouamè.

Genoa (4-4-2) probabile formazione: Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Pedro Pereira, Radovanovic, Veloso, Bessa; Kouamé, Pandev.

INTER-EMPOLI, domenica ore 20:30

Inter, de Vrij recupera!

C'è sempre De Vrij al centro dei discorsi relativi all'ultima giornata di campionato. Lo scorso anno ci fu un determinante Lazio-Inter con il difensore che si sarebbe giocato la Champions contro la sua futura squadra. Oggi però la problematica è solo medica. Il problema agli adduttori pare superato e quindi l'olandese è pronto ad affiancare Skriniar. Per il resto pochi dubbi per Spalletti a parte il solito rebus in attacco. Icardi o Lautaro? Il 9 pare il leggero vantaggio.

Inter (4-2-3-1) probabile formazione: Handanovic; D'Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi

Empoli, a San Siro mancherà Krunic

Alla vigilia della gara contro il Torino, Rade Krunic aveva accusato un problema all’adduttore che gli aveva impedito di essere a disposizione contro i granata. Per il centrocampista bosniaco non sono arrivare buone notizie: gli esami strumentali hanno evidenziato una lesione. Assenza certa quindi in vista della gara più importante dell’anno. Ancora una volta ci sarà Acquah al suo posto. In difesa va verso la conferma Maietta. Nessun dubbio in attacco: ci saranno Farias e Caputo.

Empoli (3-5-2) probabile formazione: Dragowski; Maietta, Silvestre, Dell'Orco; Di Lorenzo, Traoré, Bennacer, Acquah, Pajac; Caputo, Farias

ROMA-PARMA, domenica ore 20:30

Roma, De Rossi titolare nella sua ultima in maglia giallorossa

Ranieri ha tutta la rosa a disposizione. Le possibilità di centrare un posto in Champions sono davvero ridotte ma ci sono. Contro il Parma, per non lasciare nulla al caso, servirà vincere con goleada sperando di avere ‘via radio’ buone notizie dagli altri campi. In difesa non ci dovrebbero essere sorprese con Kolarov e Florenzi sulle fasce e la coppia di centrali formata da Manolas e Fazio. In mezzo al campo scontata la presenza dal primo minuto per Daniele De Rossi, alla sua ultima presenza in maglia Roma. Nel 4-2-3-1 di Ranieri, DDR sarà affiancato da Cristante. Nel trio dietro a Dzeko va verso l'esclusione Zaniolo.

Roma (4-3-3) probabile formazione: Mirante; Florenzi, Fazio, Manolas, Kolarov; Cristante, De Rossi; Kluivert, Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko

Parma, recuperato Gervinho!

Un risentimento muscolare sembrava poter impedire a Gervinho di tornare all’Olimpico da avversario della Roma. D'Aversa però ha comunicato in conferenza stampa il pieno recupero dell'attaccante ivoriano che quindi sarà a disposizione. Tra i vari assenti ci saranno anche Bastoni e Siligardi, non convocati. In porta Frattali al posto di Sepe. L'idea, ha detto D'Aversa, è quella di mandare in campo 11 giocatori di proprietà del Parma. Gobbi quindi è favorito mentre in mediana potrebbe toccare a Dezi

Parma (5-3-2) probabile formazione: Sepe; Iacoponi, Gazzola, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Dezi, Stulac, Barillà; Siligardi, Ceravolo

SPAL-MILAN, domenica ore 20:30

Spal, Semplici fa il punto sugli indisponibili

L'ultima stagionale per la Spal di Semplici sarà contro un Milan costretto a vincere. Il tecnico in conferenza stampa ha fatto il punto sugli indisponibili. Contro i rossoneri ci saranno sei defezioni: Schiattarella fuori causa affaticamento al flessore; Dickmann ha un problema al quadricipite femorale destro. Paloschi salterà la sfida contro la squadra che lo ha lanciato in A per un affaticamento agli adduttori. Assenti anche Missiroli, Felipe e Regini. Quest'ultimo è stato operato al menisco. "In linea di massima - ha detto Semplici - sarà la stessa formazione titolare di Udine. Unico possibile cambio: l'utilizzo di Jankovic

Spal (3-5-2) probabile formazione: Gomis; Vicari, Cionek, Bonifazi; Lazzari Murgia, Valoti, Kurtic,
Fares; Floccari, Petagna.

Milan, Gattuso chiude con i soliti noti

Non dovrebbero esserci novità nell’XI titolare del Milan. Gattuso non potrà contare su Paquetà, che sconta la terza giornata di squalifica ma tra centrocampo e attacco difficilmente il tecnico rossonero modificherà assetto e uomini. Spazio quindi a Borini, Suso e Piatek in attacco con Bakayoko perno di centrocampo. In difesa qualche possibilità per Conti ma il favorito sulla fascia destra resta Ignazio Abate.

Milan (4-3-3) probabile formazione: Donnarumma; Abate, Romagnoli, Musacchio, Rodriguez; Kessie, Bakayoko e Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini.
 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi