Atalanta-Sassuolo 3-1: gol e highlights della partita. Gasperini vola in Champions League

Missione compiuta per i nerazzurri di Gasperini, qualificati per la prima storica volta in Champions League. Notte memorabile al Mapei Stadium per i bergamaschi vittoriosi 3-1 contro il Sassuolo: apre Berardi, espulso dopo la rissa scoppiata nel finale di primo tempo. La rimonta della Dea premia i gol di Zapata (23° centro in campionato), Gomez e Pasalic che accendono la festa dell'Atalanta terza al traguardo

GASPERINI RESTA ALL'ATALANTA: ORA È UFFICIALE

HIGHLIGHTS: INTER-EMPOLI 2-1 - SPAL-MILAN 2-3 - ROMA-PARMA 2-1

ATALANTA-SASSUOLO 3-1

19' Berardi (S), 35' Zapata (A), 53' Gomez (A), 65' Pasalic (A)

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini (93' Rossi); Djimsiti, Palomino, Masiello (62' Pasalic); Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez (93' Mancini); Ilicic, Zapata. All. Gasperini

SASSUOLO (4-3-1-2): Pegolo; Lirola (93' Raspadori), Demiral, Ferrari, Rogerio; Duncan, Magnanelli, Bourabia; Locatelli (59' Djuricic); Berardi, Boga (85' Sernicola). All. De Zerbi

Ammoniti: Ilicic (A), Rogerio (S), De Roon (A), Magnanelli (S), Ferrari (S)

Espulsi: Berardi (S) al 48', Magnanelli (S) all'83'

1 nuovo post
63' - Settimo gol per Gomez in questo campionato, il quinto dei quali segnato in gare casalinghe
- di luca.cassia
62' - Gasperini mette mano alle sostituzioni: non ce la fa Masiello ed entra Pasalic che, inizialmente, avrebbe dovuto prendere il posto di Gosens
- di luca.cassia
59' - Primo cambio nel Sassuolo: fuori Locatelli e dentro Djuricic
- di luca.cassia
E non finiscono qui le buone notizie per l'Atalanta che torna al 3° posto in classifica: vince l'Inter (4°) come detto mentre il Milan si è fatto rimontare dalla Spal: 2-2 a Ferrara. E i nerazzurri tornano a occupare un posto in Champions!
- di luca.cassia
Nerazzurri che mettono la freccia nel segno del solito Ilicic: sinistro dello sloveno dal limite dell'area respinto da Pegolo, ribattuta sulla quale si avventa Gomez che ribadisce in rete nonostante il tentativo disperato di Demiral!
- di luca.cassia
53' - ATALANTA IN VANTAGGIO! GOL DI GOMEZ!
- di luca.cassia
52' - Intanto l'Inter si è portata in vantaggio con Keita sull'Empoli: in questo momento l'Atalanta è quinta e destinata alla prossima Europa League
- di luca.cassia
51' - Gomez pericoloso! Sinistro del Papu dal limite che termina a lato alla destra di Pegolo!
- di luca.cassia
50' - Illuminante Ilicic che serve sulla corsa Castagne: pallone al centro che diventa preda di Pegolo
- di luca.cassia
48' - Ammonito Ferrari che entra in ritardo su Ilicic
- di luca.cassia
46' - Nessun cambio durante l'intervallo, Sassuolo in dieci per l'espulsione di Berardi
- di luca.cassia
AL VIA LA RIPRESA! SI RIPARTE DALL'1-1!
- di luca.cassia
Squadre in campo per la ripresa: oltre a Berardi espulso nel nervosissimo finale di primo tempo, è stato allontanato anche Raimondi dalla panchina dell'Atalanta
- di luca.cassia
Domenico Berardi ha ricevuto 5 cartellini rossi in Serie A, più di qualsiasi altro attaccante dal 2013/14 ad oggi ovvero da quando lui gioca nel massimo campionato
- di luca.cassia
Gol numero 23 in campionato per Duvan Zapata
 
- di luca.cassia
Davvero clamoroso il parapiglia che si è innescato al fischio di Doveri: una rissa che ha coinvolto entrambe le squadre, Berardi nervosissimo ed espulso dal direttore di gara
- di luca.cassia
Ammoniti De Roon e Magnanelli e soprattutto espulso Berardi nel nervosissimo finale di primo tempo
- di luca.cassia

Grande nervosismo appena dopo il fischio di Doveri: si accende una rissa che vede coinvolto De Roon a terra, particolarmente nervoso Berardi. Difficile ristabilire l'ordine in campo

- di luca.cassia
FINE PRIMO TEMPO! 1-1 TRA ATALANTA E SASSUOLO!
- di luca.cassia
48' - Ilicic guadagna un calcio di punizione dal limite dell'area: fallo di Rogerio ammonito nell'occasione
- di luca.cassia

L’inno della Champions che si eleva al Mapei Stadium di Reggio Emilia rende attualità l’impresa dell’Atalanta di Gasperini. Terzo posto finale in campionato, traguardo mai visto in 112 anni di esistenza come la qualificazione alla prossima Champions League. La data indimenticabile per i tifosi nerazzurri diventa il 26 maggio 2019 quando, dopo il 3-1 imposto al Sassuolo, la Dea si regala l’avventura nell’Europa che conta al termine di una stagione esaltante: 77 i gol segnati (migliore attacco, addirittura 103 le reti complessive) nel segno di un tridente che sa di filastrocca a Bergamo, 69 i punti conquistati alla bandiera a scacchi dopo averne raccolti 41 nel girone di ritorno con 12 vittorie e un'imbattibilità lunga 13 turni. Padrona del proprio destino alla vigilia, l’Atalanta non sbaglia la partita più importante dell’anno e si concede una festa memorabile insieme agli oltre 15mila sostenitori arrivati a Reggio Emilia. Un exploit storico quello centrato dalla squadra di Gasperini, una pagina da leggenda per i colori nerazzurri.

L'Atalanta scrive la storia: va in Champions League

Gasperini ritrova De Zerbi dopo il clamoroso 6-2 dell’andata, 2° atto che curiosamente va ancora in scena al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Nerazzurri privi dello squalificato Hateboer ma aggrappati al tridente con Gomez e Ilicic a sostegno di Zapata, attacco chiamato a rendere realtà il sogno Champions. Dopo tre giri di lancette è piuttosto Freuler a suonare la carica: fuori di poco il suo sinistro dal limite dell’area. Si accendono anche Ilicic e Gomez ma a lasciare il segno è il Sassuolo al 19’: letale la ripartenza della squadra di De Zerbi sull’asse Lirola-Duncan, autore dello splendido tacco che libera Berardi al tiro vincente. Atalanta che si ritrova al 5° posto complice il vantaggio del Milan a Ferrara, tuttavia gli oltre 15mila tifosi arrivati da Bergamo spingono la formazione di Gasperini: Ilicic e Gomez mancano il tocco decisivo, tap-in fortuito che premia invece Zapata al 35’. È proprio il colombiano a ribadire in rete il rinvio di Bourabia da situazione di palla inattiva, pareggio che restituisce alla Dea un posto nell’Europa che conta. Masiello salva su Berardi che perde la testa nel nervosissimo finale di primo tempo: al fischio di Doveri si scatena una rissa che coinvolge De Roon e Magnanelli (entrambi ammoniti) e che costa l’espulsione diretta al numero 25 del Sassuolo. La superiorità numerica e un traguardo a portata di mano fanno il resto nella ripresa: Gomez sfiora il vantaggio al 51’ e lo trova due minuti più tardi. Pegolo si oppone al tentativo di Ilicic ma nulla può sulla ribattuta del Papu. A vantaggio acquisito e spinta dal pubblico bergamasco, l’Atalanta trova il tris con Pasalic in campo da tre minuti: perfetto il cross di Gomez per la testa del croato, rete convalidata dopo una lunga attesa causa Var. Da qui scorre il countdown verso il fischio finale, preceduto dall’espulsione di Magnanelli (proteste) e dai cori a sostegno dei beniamini nerazzurri. Poi c’è solo spazio per la festa Champions.

I più letti