Roma, protesta tifosi contro Pallotta: in curva spunta la bandiera dei Los Angeles Lakers

Serie A

I sostenitori giallorossi hanno manifestato in chiave ironica il proprio dissenso verso le ultime decisioni prese dalla proprietà. In Curva Sud è comparsa la bandiera dei Los Angeles Lakers, rivali in NBA dei Boston Celtics, club di cui James Pallotta è socio minoritario

ADDIO DE ROSSI, TUTTE LE FOTO DELLA FESTA

RANIERI COMMOSSO ALL'OMAGGIO DELLA SUD. VIDEO

L'addio di Daniele De Rossi alla Roma è stato un colpo durissimo da digerire per l'ambiente. Una decisione comunicata all'improvviso e che, complice una stagione al di sotto delle aspettative, ha contribuito a innalzare il malumore dei tifosi. I fan giallorossi non hanno accettato la scelta di rinunciare, nel giro di due anni, alla seconda bandiera della squadra. Il capitano ha chiesto alla sua gente di metter via la rabbia e godersi gli ultimi 90 minuti insieme, oltre alla festa finale. E una parte della tifoseria lo ha seguito alla lettera. Non ha rinunciato a una pacifica protesta, ma ha scelto di criticare la proprietà attraverso una chiave ironica. Durante Roma-Parma, infatti, in Curva Sud è spuntata una bandiera dei Los Angeles Lakers. E il motivo è facile da intuire. James Pallotta, infatti, è socio minoritario dei Boston Celtics, storici rivali della società californiana in NBA. Un modo inconsueto e originale per esprimere il proprio dissenso e che, già nei giorni precedenti, aveva collegato la capitale alla città del Massachusetts. Come riportato dal Boston Globe, migliaia di tifosi giallorossi questa settimana hanno invaso di commenti le pagine Facebook relative ai Celtics, tra cui Boston.com, The Boston Herald, WBZ, fino ad arrivare allo stesso profilo ufficiale della società più vincente dell'NBA.

I più letti