Milan, Gattuso e Leonardo via: ufficiali gli addii di allenatore e dg. News

Risoluzione consensuale fra il club e l'allenatore. Sono ufficiali anche le dimissioni di Leonardo. Il saluto di Gazidis: "Rino ha messo sempre il Milan al di sopra di tutto". Alla base delle due decisioni la divergenza di vedute con l'amministratore delegato Gazidis sul futuro della squadra. L'allenatore ha rinunciato a 2 anni di contratto: con l'ingaggio il Milan pagherà 24 mensilità al suo staff. Luis Campos, intanto, non sarà il nuovo ds

GAZIDIS: "VORREI MALDINI DT"   -  LA RISPOSTA DI MALDINI

I MOTIVI DELL'ADDIO

CLICCA E RICEVI GRATIS SU WHATSAPP LE NEWS DI SKY SPORT

 

 

1 nuovo post
Dopo quasi un anno fermo, il 22 agosto 2015 il ritorno in Italia. Stavolta in Lega Pro al Pisa. A fine anno ottiene una bella, quanto storica, promozione in Serie B al termine della finale playoff contro il Foggia. Il 31 luglio 2016 Gattuso si dimette dalla carica di allenatore del Pisa a causa di una forte crisi societaria, ma il primo settembre annuncia il ritorno. Stagione travagliata: il 20 maggio 2017, a seguito della retrocessione in Lega Pro, annuncia l'addio alla panchina dei toscani.
- di Redazione SkySport24
Nel 2014 non va meglio all'OFI Creta, formazione greca di Serie A: dopo una sconfitta casalinga contro l'Asteras, le dimissioni alla settima giornata di campionato. Alla fine, sotto la pressione dei tifosi, rimane fino al 30 dicembre, prima di dimettersi ufficialmente
- di Redazione SkySport24
Dopo la Svizzera, Gattuso diventa il nuovo allenatore del Palermo in Serie B. Un'esperienza non fortunata: alla sesta giornata è esonerato dal presidente Zamparini dopo la sconfitta in casa del Bari per 2-1. Al suo posto Beppe Iachini che a fine stagione porterà la squadra alla vittoria del campionato
- di Redazione SkySport24
Dopo la sconfitta per 5-0 contro il San Gallo, il 13 maggio 2013, Rossini e Gattuso sono stati sollevati dalla guida tecnica della squadra e Ringhio è tornato a ricoprire il ruolo di calciatore. In totale il Sion con Gattuso primo allenatore e poi vice ha conseguito 2 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte in campionato e una vittoria e una sconfitta in Coppa Svizzera
- di Redazione SkySport24
Gattuso è rimasto primo allenatore del Sion per un mese, prima di essere affiancato da Arno Rossini, in possesso della licenza UEFA
- di Redazione SkySport24
Gattuso ha iniziato sin da subito ad accumulare esperienze in campo nazionale e internazionale. Ha iniziato la sua carriera al Sion, in Svizzera, squadra che lo aveva accolto a fine carriera
- di Redazione SkySport24
Nonostante sia diventato allenatore da soli 6 anni,  Gattuso ha già un curriculum di tutto rispetto ma una carriera spesso 'difficile' tra addi ed esoneri
- di Redazione SkySport24
Dopo l'ora di pranzo è previsto l'arrivo a Casa Milan di Rino Gattuso. Le ultime
- di Redazione SkySport24
A Casa Milan, da mezzogiorno, c'è Paolo Maldini. Il nostro Baiocchini ci spiega quale potrà essere il suo futuro: CLICCA QUI
- di Redazione SkySport24
Le parole di Gazidis dopo Spal-Milan
L'amministratore delegato aveva parlato al termine della partita contro la Spal, vinta 2-3 dai rossoneri, che non sono riusciti però a raggiungere un posto nella Champions League della prossima stagione: "Abbiamo concluso la stagione con il più alto punteggio dal 2012/13 - ha ricordato in un comunicato ufficiale - il prossimo anno prenderemo parte all'Europa League per il secondo anno consecutivo". Sui piani per il futuro: "Analizzeremo la stagione e i passi successivi da intraprendere per continuare il percorso di crescita del nostro club. Sono certo che continueremo a crescere" 
- di Redazione SkySport24
   center no-repeat #999999;cursor:pointer;top:-8px; border-radius: 2px;">↵
Con Rino Gattuso in panchina, il Milan ha ottenuto la terza miglior media punti dopo Juventus e Napoli
- di Redazione SkySport24
Non è una questione di soldi per l'allenatore, come ha spiegato anche a Repubblica. Gattuso non chiederà infatti una buonuscita
- di Redazione SkySport24
Dopo la firma delle dimissioni, sarà ufficiale il divorzio tra il Milan e Gattuso e Leonardo
- di Redazione SkySport24
A casa Milan, in questo momento ci sono Ivan Gazidis e Paolo Maldini. Nel primo pomeriggio arriverà Gattuso con tutto lo staff per firmare le dimissioni
 
- di Redazione SkySport24
Perché lasciano Gattuso e Leonardo
 
- di Redazione SkySport24
La notizia l’aveva anticipata il nostro Peppe Di Stefano a Sky Sport 24 attorno alle 23 di lunedì: Rino Gattuso non sarà l’allenatore del Milan nella prossima stagione. "Decidere di lasciare la panchina del Milan non è semplice - ha confermato a Repubblica l’ormai ex allenatore rossonero -. È una decisione che dovevo prendere. Non c’è stato un motivo in particolare in cui l’ho maturata - ha aggiunto -. È stata la somma di questi diciotto mesi da allenatore di una squadra che non sarà mai come le altre per me". Mesi difficili sicuramente, terminati a poco meno di minuti dalla qualificazione in Champions League. "Ho vissuto questi mesi con grande passione. Mesi indimenticabili. La mia è una scelta sofferta, sì. Ma ponderata. Perché la mia storia col Milan non potrà essere mai una questione di soldi".
- di Redazione SkySport24

Mercato e prospettive: i motivi della decisione di Gattuso

L'idea dell'allenatore è nata subito dopo un lungo incontro con l’amministratore delegato Gazidis. Grande armonia sì, ma la decisione consensuale di separarsi dovuta a un motivo in particolare: la mancanza di una sintonia sulle prospettive future. Le strade si separeranno, nonostante i due anni di contratto. Nelle prossime ore, insieme al comunicato di addio dell’allenatore arriverà anche quello del direttore generale Leonardo.

- di Redazione SkySport24

Con Gattuso media punti altissima

Sotto la gestione di Gennaro Gattuso, il Milan ha ottenuto 1,81 punti a incontro. Nello stesso intervallo di tempo (per intenderci, dal 27 novembre 2017), soltanto Juventus (2,44) e Napoli (2,13) hanno fatto meglio.

- di Redazione SkySport24

Leonardo, pronte le dimissioni

Manca l’ufficialità. Oggi il Milan dovrebbe salutare anche il direttore generale Leonardo. Anche lui ha deciso che lascerà il Milan, dopo soli 10 mesi, per divergenze di vedute proprio con l’amministratore delegato. Leo avrebbe voluto puntare nella prossima stagione, su una squadra mista tra giovani giocatori e giocatori di esperienza. Gazidis invece vorrebbe puntare ad acquistare giocatori under 23 a pochi milioni di euro, valorizzarli e provare a rivenderli a costi maggiorati negli anni successivi per fare plusvalenze e sistemare i conti. Leonardo ha già salutato i suoi collaboratori. Finirà così la sua terza avventura al Milan: prima da giocatore, poi da allenatore, e ora da dirigente.

- di Redazione SkySport24

Maldini valuta il suo futuro

Della stessa opinione di Leonardo anche Paolo Maldini. Lo ha fatto capire anche la moglie della gloria rossonera, commentando con gli applausi un post-articolo in cui si parlava della divergenza di vedute tra l’amministratore delegato Gazidis, Leonardo e suo marito. Maldini, però, la decisione non l’ha ancora presa. La sua potrebbe essere la figura giusta per fare da collante tra squadra e società. Dovrebbe, in altre parole, restare con un altro ruolo. Giorni di riflettore.

- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche