Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
13 luglio 2019

Mihajlovic, dottore Bologna: "Dalla leucemia acuta si può guarire in tempi brevi". VIDEO

print-icon

Il medico del Bologna ha commentato la situazione del serbo che, in conferenza stampa, ha annunciato di avere la leucemia acuta: "È una malattia che si può sconfiggere. Potrà continuare ad allenare"

BOLOGNA, MIHAJLOVIC: "HO LA LEUCEMIA. VINCERO' LA SFIDA"

VIDEO. I TIFOSI ASPETTANO SINISA PER ABBRACCIARLO

MIHAJLOVIC, LE REAZIONI SOCIAL DELLA SERIE A - LE PAROLE DI SAPUTO E SABATINI

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

L'annuncio di Sinisa Mihajlovic ha sconvolto il mondo del calcio e non solo. "Ho la leucemia" ha confessato l'allenatore del Bologna, fermamente convinto di farcela e spazzare via questo brutto male. Il mister dei rossoblù lo ha annunciato in conferenza stampa, prima di lasciare la parola al medico del club, Gianni Nanni, che ha commentato la situazione del serbo. "È un problema nato il giorno prima del ritiro, quando abbiamo iniziato a temere che si trattasse di una patologia del genere - ha spiegato -. Nell'arco di cinque giorni abbiamo poi avuto la conferma: si tratta di una leucemia acuta. Vent'anni fa non se ne poteva parlare, ma oggi possiamo parlare anche di un futuro roseo per un allenatore che potrà continuare a fare la propria professione, anzi deve proseguire. Potrà interagire con la squadra, a parte certi momenti in cui sarà lontano. Le terapie attuali sono efficaci, non sappiamo quanto ci vorrà perché dobbiamo fare altri esami. Noi sappiamo la diagnosi, ma non ancora il tipo di leucemia. Quindi non sappiamo che tipo di terapie farà, quanto tempo richiederà, ma arriveremo in fondo. È una malattia che si può sconfiggere in tempi brevi. E vincendo questa battaglia tornerà più forte di prima". Il dottor Nanni è tornato sulla 'scoperta' della malattia: "L'abbiamo scoperto per caso, perché il mister si è presentato con un dolore che poteva far pensare ad un problema muscolare - ha aggiunto -. Abbiamo fatto una risonanza magnetica del midollo, dove è emerso che c’era un segnale a livello osseo da analizzare a fondo. Il fatto che non ci siano sintomi evidenti è già un buon segno. Scusateci per la bugia della febbre: era un modo per prendere tempo e approfondire la situazione. Da martedì Sinisa verrà ricoverato all'Ospedale Sant'Orsola e sarà in ottime mani, poi potrà recuperare la sua attività. Chiediamo il massimo riserbo per le prossime settimane”.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi