Infantino: "La Juve domina con merito, gli altri rosicano. Conte? Spero salvi l'Inter"

Serie A

Il presidente della Fifa ha parlato a Sky Sport a margine dei festeggiamenti per i 60 anni della Lega Pro a Firenze. Infantino, noto tifoso interista, ha ammesso: "La Juve vince e lavora bene, gli altri rosicano. Spero che gli 'juventini' Conte e Marotta salvino l'Inter..."

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

L'INTER VA IN ASIA, CONVOCATO ANCHE NAINGGOLAN

JUVE, RONALDO ESALTA SARRI: "OOOH". VIDEO

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Serie A, calcio femminile, regolamenti. Di tutto questo ha parlato Gianni Infantino, presidente della FIFA, intervenuto a Sky Sport 24 a margine dei festeggiamenti per i 60 anni della FIGC a Firenze. Infantino, dichiarato tifoso dell'Inter, ha parlato del campionato italiano: "La Juventus domina da 8 anni, ma con merito. Ormai ho smesso di contare i loro scudetti. Loro lavorano seriamente, gli altri rosicano ma devono fare qualcosa magari portando qualche sorpresa. Conte all'Inter? Un grande allenatore, speriamo che gli juventini salvino l'Inter" - ha detto sorridendo. Poi una battuta anche su Boban, che ha lasciato proprio la Fifa per tornare al Milan: "Ha fatto una finta delle sue, e non l'ho più preso. Scherzi a parte, gli faccio un in bocca al lupo, purché perda i derby".

"Il mondiale femminile ha segnato un prima e un dopo"

Infantino ha toccato poi altri temi: "Importante investire nel calcio, così come avere delle regole chiare e certe. Stiamo lavorando per questo, per permettere anche di puntare sui giovani. Per far questo serve che si sappia che la FIFA lavorerà sulla trasparenza delle competizioni". L'ultimo successo è stato il mondiale femminile di calcio: "E' stato bellissimo, il calcio femminile è una delle grandi sfide per il futuro. Il mondiale ha segnato un prima e un dopo, dimostrando che questo sport non è una brutta copia di quello maschile, ma è serio, con talento e ammirabile tecnicamente e fisicamente. Le ragazze quando prendono un calcio non simulano, si rialzano... Ora sta a noi continuare a costruire sulla passione di quasi un miliardo di persone che hanno seguito questo evento".

I più letti